Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Consiglio, un minuto di silenzio per i Caduti di Herat

 MARCIANISE. Otto punti all’ordine del giorno, tutti approvati: può sintetizzarsi così la cronaca del consiglio comunale di venerdì 30 luglio, apertasi con l’osservazione di un minuto di silenzio per i due militari caduti ad Herat, proposta dal presidente del civico consesso, Angelo Zarrillo Maietta.

Al termine, il sindaco Antonio Tartaglione ha condiviso con i consiglieri in aula, la scelta dell’esecutivo di conferire all’appuntato scelto dei carabinieri, Mario Monaco, una ricompensa di ordine morale per essersi distinto nel salvataggio di una donna che stava tentando di togliersi la vita.

Degna di nota la ratifica della delibera di Giunta avente ad oggetto: “Aggiudicazione provvisoria gara d’appalto a procedura negoziata ai sensi dell’art. 57 comma 2 – lett. C) del Dlgs. 12- 4- 2006 n. 163, per l’affidamento del servizio di raccolta integrata dei rifiuti fino al 31- 12- 2010. Variazione di bilancio di previsione 2010. Assegnazione risorse finanziarie al Dirigente V settore”.

La proposta è stata illustrata dall’assessore alle finanze, Angelo Raucci, ottenendo i voti della maggioranza. Unanimità dei consensi è stata raccolta dalla variazione di bilancio per garantire assistenza Ai figli minori di madri nubili. Anche stavolta il provvedimento era stato adottato precedentemente dalla giunta comunale che aveva operato in ossequio a quanto previsto dalla determina promulgata dal Comune di Maddaloni, capofila dell’ambito C1, progetto regionale per la tutela dei diritti delle fasce deboli,in cui rientra anche Marcianise, ed avente ad oggetto: “Approvazione elenco degli aventi diritto al servizio assistenza minori riconosciuti dalla sola madre- Funzione ex Onmi (Opera Nazionale Maternità Infanzia)”.

Gli interventi programmati sono finanziati in egual misura dal Comune, dalla Provincia e dalla Regione. In questo caso l’amministrazione comunale si impegna ad anticipare tutte le quote previste, salvo poi riscuotere gli importi di pertinenza degli altri due enti partecipanti. I voti favorevoli della maggioranza hanno determinato l’approvazione dei debiti fuori bilancio del I, III e IV settore, relativi cioè al contenzioso, ai lavori pubblici ed alle politiche scolastiche. Approvato infine il piano regolatore cimiteriale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico