Italia

Palermo, bimbo azzannato alla testa da un cane randagio

pastore maremmano (foto archivio)PALERMO. Ancora un’aggressione da parte di un cane randagio in Sicilia. Un bambino di tre anni di Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo, è stato aggredito e morso alla testa da un pastore maremmano randagio.

I genitori, immediatamente intervenuti, sono riusciti ad allontanare l’animale e portare i primi soccorsi al figlio che è stato ricoverato in ospedale nel reparto di chirurgia pediatrica in osservazione e sottoposto a un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che con personale della polizia municipale hanno catturato il cane, affidato al canile municipale di Palermo.

MOIGE: “RANDAGISMO NON PIU’ TOLLERABILE”. ”Chiediamo nuovamente e con forza un intervento serio sulla questione che ormai si protrae da anni”. Questo il commento di Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige – Movimento Italiano Genitori – dopo l’aggressione. ”Il problema del randagismo non è più tollerabile edè giunto il momento di trovare una soluzione che ponga definitivamente fine alle aggressioni causate dai cani randagi. – continua Munizzi ‘I genitori sono stanchi di avere paura di uscire per andare a fare jogging o per portare i bambini a fare una passeggiata o a giocare nei parchi. E’ urgente mettere in atto delle iniziative per prevenire e per arginare questo fenomeno, andando oltre le ideologie e mettendo al primo posto la sicurezza, prima di tutto quella dei bambini, per i quali il morso di un cane puo’ essere fatale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico