Italia

Naufragio del Golfo di Cagliari: due morti e un disperso

 CAGLIARI. Due persone sono morte, una è ancora dispersa in mare, mentre una quarta è stata tratta in salvo lunedì mattina dopo il naufragio di una barca di cinque metri nel Golfo di Cagliari.

I quattro cagliaritani erano usciti domenica pomeriggio in barca per una battuta di pesca davanti al Pontile della Rumianca, a poca distanza da Cagliari.

Secondo quanto raccontato dall’unico superstite del naufragio, il 30enne Andrea Maccioni, la barca si sarebbe ribaltata verso le 22 a causa di una manovra errata con condizioni meteo difficili, considerato il forte vento di maestrale che soffiava nell’isola. Caduti in mare, i quattro pescatori hanno tentato di raggiungere a nuoto la riva, ma solo uno di loro ce l’ha fatta ed è stato salvato stamattina dagli uomini della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco, che l’hanno trovato aggrappato una boa di segnalazione. Secondo la sua testimonianza, anche l’altro disperso, del quale proseguono incessanti le ricerche in mare, non ce l’avrebbe fatta: “Ho visto morire gli altri tre miei amici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico