Italia

Droga, 36 arresti tra Roma, Napoli e Palermo contro cosche mafiose

 PALERMO.I carabinieri del reparto operativo di Palermo hanno messo a segno una vasta operazione antidroga contro un gruppo di narcotrafficanti accusati di associazione a delinquere finalizzata all’importazione e commercio internazionale di sostanze stupefacenti, …

… aggravata dall’aver costituito un gruppo criminale organizzato operativo in più Stati. 13 gli arresti eseguiti. A capo dell’organizzazione, secondo gli inquirenti,un siciliano, Paolo Messina, 53 anni, esponente della famiglia mafiosa Campobello di Mazara (Trapani) che, con la collaborazione di un esponente di spicco della camorra napoletana, appartenente ad un clan di Ercolano, latitante in Sudamerica, trattava il prezzo di ogni partita di droga con i capi dei cartelli colombiani e peruviani.

La droga veniva commercializzata sulle piazze della Sicilia Occidentale e dell’Emilia Romagna da affiliati all’organizzazione.Nel corso dell’indagine, denominata “Bogotà”, i militari hanno sequestrato circa venti chilogrammi di stupefacente.

A Napoli, invece, 23 persone sono state arrestate dalla polizia nell’ambito dell’operazione “Coast to coast” che ha smantellato un’organizzazione criminaleattiva sul litorale Flegreo e nelle zone costiere delle province di Latina e Roma, direttamente collegata al clan del puteolano Longobardi-Beneduce e responsabile di traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione e usura a imprenditori locali. Gli investigatori del Commissariato di Formia e della Squadra Mobile di Napoli e Latina hanno accertato l’esistenza di un patto tra i clan della camorra campana equelli della ‘ndranghetacalabrese, da anni ormai insediati sul litorale romano, per il traffico di stupefacenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico