Home

Roma ha un nuovo “imperatore”: ecco Adriano

AdrianoL’Imperatore è arrivato. Con un giorno di ritardo rispetto al previsto, Adriano sbarca a Roma. L’attaccante brasiliano, neo acquisto giallorosso, è pronto a lanciarsi nella sua nuova avventura italiana.

E lancia subito una promessa ai tifosi: “Tornerò quello che ero” “Mi sono allenato in Brasile per essere pronto da subito” assicura il giocatore, che crede fermamente nelle potenzialità della squadra di Ranieri. “Se è da scudetto? Assolutamente sì”. Al suo arrivo nello scalo romano il calciatore brasiliano, vestito in t-shirt bianca con sopra impressa la testa grande di una tigre, jeans, scarpe da ginnastica e grandi occhiali da sole, si sofferma circa una decina di minuti ad attendere il proprio bagaglio, poi, assistito da alcuni uomini della Polaria, esce dal Terminal 1, dove ad attenderlo ci sono fotografi, cineoperatori e il folto gruppo di tifosi che tra applausi e firme di autografi, lo inneggia con slogan e canti. La scommessa della Roma – puntare sul recupero di un bomber che non sempre in carriera ha dato garanzie di affidabilità – sembra insomma stimolare la fantasia del popolo giallorosso. Toccherà ad Adriano non deluderlo.


IBRAHIMOVIC-MILAN.Restando in tema di mercato, un altro attaccante che nelle settimane scorse sembrava destinato a tornare in serie A è Ibrahimovic. Molti davano lo svedese con i bagagli pronti, visto l’arrivo di Villa nel Barcellona. Il suo procuratore, Mino Raiola, ribadisce però che Zlatan non si muoverà. “Il club ha dichiarato che non vuole cederlo. Ho sempre detto che Zlatan si muoverà quando deciderà di muoversi. Se ci fosse un interessamento del Milan, prima deve mettersi d’accordo con il Barcellona. Poi il giocatore ci penserà perché vorrà dire che il Barcellona ha deciso di cederlo”. Il Milan, appunto. C’è qualcosa di concreto? L’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, smentisce con decisione: “Ibra? Assolutamente no. Guadagna una cifra che non ha alcuna possibilità di essere pagata in Italia”. Per adesso, dunque, il mercato del Milan resta fermo. “Arriverà qualcuno solo se prima ci saranno delle partenze” spiega Galliani.

STORARI ALLA JUVE.Se i rossoneri restano in attesa (si parla di un interessamento per il giapponese Honda), tra le squadre più attive in queste prime settimane c’è la Juventus. I bianconeri, dopo gli auguri a Buffon appena operato alla schiena (il portiere tornerà in campo fra 3-5 mesi), presentano il suo sostituto: Storari. “È un onore essere qui – afferma il giocatore. – Spero che Gigi rientri il prima possibile. Fino ad oggi l’ho sempre e solo visto giocare e sarà bellissimo allenarsi insieme a lui”. Certo non sarà facile ritagliarsi i giusti spazi con uno così davanti: “Garanzie? Io ho parlato solo con Marotta il giorno del contratto. Poi se uno merita gioca, come sempre. La scelta sarà dell’allenatore: io vorrei metterlo in difficoltà. Gigi è un mostro sacro, lo so. Capita di giocare di più o di meno, ma sono qui per dare una mano alla squadra e al gruppo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico