Gricignano

Surroga di Verde, Consiglio convocato il 22 luglio

Municipio di GricignanoGRICIGNANO. Si terrà giovedì 22 luglio, alle ore 9.30, la seduta del Consiglio comunale con l’unico punto all’ordine del giorno riguardante la surroga del consigliere di opposizione Antimo Verde, dimessosi lo scorso 14 luglio.

Ad occupare lo scranno lasciato dal medico gricignanese sarà chiamato Gennaro Di Foggia, secondo dei non eletti della lista “Alternativa per Gricignano”, in quanto il primo non eletto, Antonio Guida, subentrò già nell’ottobre 2008 al posto del dimissionario capogruppo ed ex candidato sindaco Carmine Della Gatta.

Dietro Di Foggia, che alle amministrative 2006 risultò sesto eletto con 139 voti, ci sono: Sebastiano Della Gatta (126), Giuseppe Munno (115), Vincenzo Martiniello (114), Nicola Ciardulli (102), Giovanni Maisto (99), Vincenzo Santagata (80), Giuseppe D’Aniello (76), Luigi Aquilante (74), Andrea D’Angelo (67), Beniamino Buonanno (32). Il dottor Verde, che ha motivato le proprie dimissioni ritenendo troppo pesante il clima creatosi a Gricignano (con l’amministrazione sottoposta a verifica della commissione d’accesso ed ora in attesa del responso delle autorità), fu eletto con 333 voti nella lista “Alternativa”, giunta dietro la “Unione Democratica” dell’attuale sindaco Andrea Lettieri, con circa mille voti di scarto (2589 voti contro 3515). Allora guidata da Carmine Della Gatta, la lista ottenne cinque consiglieri in minoranza: lo stesso candidato sindaco, in quanto capolista, e i primi quattro eletti Carmine Froncillo (368 voti), Verde (333), Andrea Moretti (310) e Giuseppe Iuliano (248).

Nel corso del mandato lo scacchiere politico in Assise è mutato: il 27 ottobre 2008 il capogruppo Della Gatta si dimetteva da consigliere per motivi di lavoro, a lui subentrava Antonio Guida (205 voti), già vicesindaco nella precedente amministrazione Lettieri. Il 31 ottobre successivo Guida, Froncillo e Iuliano passavano in maggioranza: i primi due costituivano il gruppo Pd (allora partito del sindaco), con Froncillo capogruppo, mentre Iuliano aderiva al gruppo Udc. Nell’agosto del 2009 scoppiava la crisi nella maggioranza: gli ex assessori del Pd Giuseppe Barbato e Andrea D’Angelo, insieme al consigliere Luigi Diretto, passavano all’opposizione. Lettieri sostituiva i due dimissionari in giunta con Guida e l’altro consigliere del Pd Luigi Autiero. Ma non era finita perché il 14 febbraio scorso anche Nicola Cristiani lasciava la maggioranza dopo i contrasti sorti col Pd in merito alla sua candidatura alle provinciali per l’Udeur. La minoranza, quindi, da allora era così composta: gli “originari” Verde e Moretti, entrambi indipendenti, insieme all’indipendente Cristiani e al gruppo formato da Barbato, D’Angelo e Diretto. Ora ultima novità con la sostituzione di Verde.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico