Gricignano

Scioglimento, la Prefettura nomina la terna commissariale

Attilio ViscontiGRICIGNANO. All’indomani dello scioglimento del Consiglio comunale di Gricignano per infiltrazioni della criminalità organizzata, decretato dal governo su proposta del ministro dell’Interno Roberto Maroni, la Prefettura di Caserta ha nominato la terna commissariale …

… che gestirà l’Ente fino alle prossime elezioni, per un periodo che va dai dodici ai diciotto mesi, salvo eventuali decisioni ministeriali. L’organo prefettizio sarà guidato dal viceprefetto vicario Attilio Visconti (nella foto), coadiuvato dal viceprefetto Ilaria Tortelli e dal dottor Goliardo Miniati, direttore amministrativo contabile.

Nelle prossime ore il decreto del governo sarà promulgato dal presidente della Repubblica. Si attendono, intanto,le motivazioni della decisione del governo (frutto della relazione a firma della commissione d’accesso che ha operato presso l’Ente dal novembre 2009 all’aprile 2010) che saranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale.

IL CURRICULUM DI VISCONTI. Il dottor Attilio Visconti, nato a Benevento il 21 ottobre 1961, residente a Lucca, è entrato in Amministrazione nel dicembre del 1987. Sì è laureato in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma il 29 ottobre 1984 con 110 e lode e ha svolto la pratica forense presso l’Avvocatura dello Stato di Firenze, città nella quale ha conseguito il Titolo di Procuratore Legale e poi di Avvocato al termine dell’esame concorso svoltosi nel 1986. A conclusione del Corso di Formazione per Vice Consigliere di Prefettura, tenutosi dal 1 gennaio al 30 giugno 1988 presso la Scuola Superiore del Ministero dell’Interno, avendo ottenuto il “Segnalato profitto” e conseguentemente la posizione di 1° nel proprio concorso, viene assegnato dal 1 luglio 1988 all’Ufficio Centrale per gli Affari Legislativi e le Relazioni Internazionali o ve è stato impiegato prevalentemente al Servizio Relazioni Parlamentari.

Nel settembre 1990, a seguito di chiamata diretta, è posto in posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Comitato Esecutivo per i Servizi di Informazione e Sicurezza (CES1S). Nel novembre del 1992 è richiamato in Amministrazione per essere assegnato all’Ufficio 1° del Gabinetto del Ministro dove ha prestato servizio fino al 2 giugno 1997. Durante i 5 anni di permanenza al Gabinetto del Ministro svolge servizio presso l’Ufficio 1 Affari Generali e Personale, ricoprendo incarichi specifici e delicati quali: funzionario per i contatti con l’Aipa e funzionario per i contatti con il Parlamento. Ritenuta conclusa con il massimo profitto professionale la propria esperienza presso il Ministero dell’Interno, nella primavera del 1997 chiede ed ottiene di proseguire in Prefettura il proprio percorso formativo, e viene trasferito presso la Prefettura di Lucca per svolgere le funzioni di Capo di Gabinetto.

Dal 5 marzo 2001 al 4 maggio 2001, nelle more dell’assegnazione alla Prefettura di Lucca del viceprefetto vicario, è incaricato con decreto prefettizio di svolgere le funzioni vicarie. Dal 15 febbraio 2003 al 15 gennaio 2005 ricopre l’incarico di Dirigente dell’Area II “Rapporti con gli Enti Locali e Elettorale”; mentre dal 15 gennaio 2005 al 4 aprile 2006 quello di Dirigente dell’Area I “Ordine e Sicurezza Pubblica”. Dal 5 aprile 2006 è trasferito alla Prefettura di Brescia dove, con decreto prefettizio, gli viene conferito l’incarico di Capo di Gabinetto. Nel corso dell’anno 2007 Visconti è chiamato a svolgere il ruolo di commissario straordinario per i Comuni di Offlaga, Travagliato e Borno. Dal 12 dicembre 2007 con è nominato Vice Prefetto Vicario di Brescia. Nel giugno 2008 nominato Commissario Prefettizio del Comune di Edolo (Brescia).

Lo scorso 10 marzo, dopo quattro anni, aveva lasciato Brescia per un nuovo incarico di viceprefetto vicario a Torino. Poi l’arrivo a Caserta. Lo scorso 22 luglio è stato nominato prefetto, in attesa di collocazione, dal Consiglio dei Ministri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico