Gricignano

La cappella di Santa Lucia torna a nuova vita

Cappella di Santa LuciaGRICIGNANO. L’antica cappella di Santa Lucia, situata in Corso Umberto, sta tornando a nuova vita grazie ai lavori di ristrutturazione resi possibili dall’impegno di un gruppo di fedeli.

Gruppo guidato dal signor Giovanni Di Foggia che, da un anno a questa parte, è riuscito nell’impresa di raccogliere fondi, tra imprenditori, commercianti e cittadini, e impegnarli per mettere in sicurezza e ammodernare il piccolo luogo di culto. “Abbiamo cominciato con semplici lavori di pulizia e ripitturazione, – spiega Di Foggia – poi, man mano, siamo intervenuti sulla tettoia, eliminando le infiltrazioni d’acqua piovana e ora si sta procedendo al restauro della facciata esterna, dove erano già state installate delle colonne ed una nuova copertura”.

Nel corso di questa prima fase dei lavori l’artista gricignanese Gerardo D’Aniello ha provveduto a dipingere nuovi affreschi all’interno della cappella ma, soprattutto, ha “clonato” il quadro del 1611 di Santa Lucia, che è stato sovraesposto all’originale, in attesa che quest’ultimo possa essere restaurato. I lavori di restauro della facciata vengono curati da Ersino Di Foggia, noto commerciante di Gricignano, che ha preso anche l’impegno di volersi occupare dell’ulteriore sistemazione interna della cappella e finanziare il restauro del quadro originale. “Lo faccio per devozione – spiega quello che è il principale finanziatore dei lavori – e, soprattutto, lo faccio perché è sempre stato il mio sogno portare a nuova vita questa cappella”.

Tra gli altri che hanno contribuito alla prima fase dei lavori c’è Pasquale Dello Margio, titolare del minimarket di Corso Umberto, il quale ha provveduto a finanziare la pitturazione interna. “Questo ed altro per la chiesa”, esclama il commerciante. L’obiettivo è l’inaugurazione il 13 dicembre, giorno della ricorrenza della martire siciliana, che morì a Siracusa nel 304, a soli 24 ani, durante le persecuzioni di Diocleziano.

La cappella fu edificata nel 1611 all’allora periferia estrema del centro urbano, il luogo un tempo detto “strada de li Bellofiore”, oggi Corso Umberto, con il contributo dell’intero popolo di Gricignano. Munita di un piccolo altare, di qualche affresco e diversi oggetti votivi, un tempo veniva adibita anche a luogo d’incontro e di riunioni dei confratelli della Congrega ed ospitò i fanciulli delle scuole primarie. Restò affidata alla cure della famiglia Bellofiore fino alla metà del Novecento. Da allora è stata curata dai fedeli devoti.

Cappella Santa Lucia, ristrutturazione – (06.07.10) – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico