Esteri

Congo, esplode camion cisterna: oltre 220 morti

 KIVU. Un camion cisterna è esploso nella Repubblica democratica del Congo provocando la morte di almeno 220 persone.

Le fiamme hanno avvolto un intero villaggio nell’est del Paese, nella provincia del Sud Kivu,Il camion, proveniente dalla Tanzania, era pieno di benzina. Almeno una sessantina di bambini tra le vittime e 36 donne. I feriti sono oltre i 200.

Il villaggio di Sange è situato circa 70 chilometri a sud di Bukavu, capoluogo della provincia del Kivu Sud, non lontano dalla frontiera con il Burundi.

Radio Okapi, emittente dell’Onu, ha fatto una prima ricostruzione dell’accaduto e, secondo quanto riferisce, il camion carico di carburante, sull’asse Kamanyola-Uvira, una volta arrivato nel centro di Sange nel pomeriggio di venerdì, intorno alle 18 (ora locale), si sarebbe rovesciato. A quel punto molti abitanti della cittadina si sarebbero precipitati sul camion per travasarne il contenuto e da lìè partito l’incendio. Poi l’esplosione. Le fiamme si sono propagate nel raggio di un centinaio di metri investendo le capanne fatte in gran parte di fango e paglia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico