Esteri

Atene, giornalista ucciso davanti alla sua abitazione

Sokratis GuioliasATENE. Un giornalista greco è stato assassinato a colpi di arma da fuoco davanti alla sua abitazione lunedì mattina ad Atene.

Secondo quanto riferito dalla polizia, almeno tre gli aggressori che hanno partecipato all’agguato, sparando con armi automatiche contro il 35enne Sokratis Guiolias, prima di fuggire a bordo di un’automobile. Guiolias è morto sul colpo.

Stando alle prime ricostruzioni, gli aggressori hanno fatto scendere il giornalista da casa sostenendo che qualcuno stava tentando di rubare la sua auto. La polizia non esclude la pista estremista: in particolare si pensa alla “Setta dei Rivoluzionari”, protagonista nel giugno 2009 di un’aggressione ad un commissariato di polizia in cui venne ucciso un agente e che ha minacciato di morte “tutti i giornalisti”.

Anche se sembra che gli investigatori siano più propensi ad indagare nell’ambito della criminalità comune. “Tutti i dati finora in nostro possesso sembrano escludere l’ipotesi terroristica” ha detto all’Ansa una fonte della polizia, la quale ha precisato che in conseguenza di ciò l’antiterrorismo non è coinvolto nelle indagini.

Secondo l’avvocato del trentasettenne giornalista assassinato, citato dai media, questi riceveva quotidianamente minacce e recentemente si stava occupando di casi legati alla corruzione e connivenze tra mafia e imprenditoria.

Golias è stato colpito da numerosi colpi d’arma da fuoco automatica calibro nove di tipo Uzi, e la polizia ha trovato sul luogo del delitto 21 bossoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico