Caserta

Scarichi abusivi in via Sauda, denuncia all’Ufficio Ecologia

 CASERTA. Un esposto sullo scarico abusivo di rifiuti pericolosi nelle campagne del Comune di Caserta alla via Sauda, dal tratto che conduce da via Libertà fino al nuovo Policlinico, …

… ancora in costruzione, è stato presentato in questi giorni all’Ufficio Ecologia del Comune di Caserta. Lo scrivente, il Perito industriale Salvatore Corradini, componente del Collegio dei Periti Industriali della Provincia di Caserta si è fatto portavoce della richiesta di intervento segnalatagli dai residenti nella zona in questione. Il tutto è stato corredato da ampia documentazione fotografica.

“Il tratto interessato – si legge nell’esposto – come si può notare dalla documentazione fotografica, è diventato una vera e propria discarica abusiva dove vi ritroviamo rifiuti altamente pericolosi come lastre di eternit, amianto, lattine di acido, gomme di auto, tubi catodici, televisori, batterie e tanto altro materiale anche parzialmente bruciato. Tengo a precisare – continua Corradini – che il tratto in questione è frequentato dal passaggio di numerose persone tra cui molti bambini, che usano detti luoghi anche per i loro giochi. Le campagne interessate, oltre ad ospitare ampi frutteti, sono investite da altre varie colture di genere alimentare”.

Corradini, che per la sua professione è tra l’altro anche un affermato esperto di sicurezza ambientale, ha tenuto inoltre una serie di incontri con vari funzionari del Comune di Caserta. Ultimo, in ordine di tempo, quello tenuto con l’assessore Antonio Ciontoli, presente anche il comandante Alberto Negro della polizia municipale.Un incontro proficuo, che fa tirare un respiro di sollievo ai residenti di via Gaudo e dintorni. “Sono stato ascoltato ampiamente – informa Corradini – sulle problematiche oggetto dell’esposto, e sono stato informato del fatto che già sono state avviate azioni correttive in merito. L’assessore mi ha sottolineato l’importanza della collaborazione che possono offrire tutti i cittadini affiancando e supportando le pubbliche istituzioni, segnalando e denunciando eventi anomali. L’istituzione si è mostrata davvero a fianco del cittadino ascoltandolo e attivando in tempi rapidi il supporto necessario per la risoluzione delle problematiche segnalate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico