Caserta

Differenziata, Arena incontra i piccoli comuni casertani

Umberto ArenaCASERTA. Nella Sala Consiliare della Provincia di Caserta, l’assessore provinciale all’Ambiente, professor Umberto Arena, ha incontrato mercoledì mattina i rappresentanti di circa 30 Comuni della provincia con più di 5mila abitanti.

Al centro del vertice, cui hanno partecipato anche il Conai e le associazioni Legambiente (presente il Presidente regionale Michele Buonomo), Libera e Scuola di Pace don Peppe Diana, la presentazione delle proposte di supporto ai Comuni che non hanno raggiunto il 25 per cento di raccolta differenziata per favorire il miglioramento in qualità e quantità della stessa raccolta, attraverso l’istituzione di un tavolo tecnico presso l’Assessorato all’Ambiente che aiuterà i Comuni nella preparazione dei piani tecnici ed economici per la raccolta differenziata.

Le associazioni ambientaliste e di volontariato, poi, avranno un ruolo molto importante soprattutto sotto il profilo della comunicazione, mettendo in atto tutte le strategie necessarie al fine di favorire una reale partecipazione dei cittadini al processo di raccolta differenziata. Molte altre sono le iniziative messe in cantiere dalla Provincia in questo settore. Fra le altre cose, in collaborazione con i Comuni, verranno inaspriti i controlli per evitare i rifiuti ingombranti nei rifiuti residuali alla raccolta differenziata e saranno definite, a partire dall’anno prossimo, azioni di premialità per i cittadini e i Comuni virtuosi

L’assessore Arena ha anche illustrato le iniziative della Provincia per dotarsi di un’impiantistica per il trattamento dell’umido e del percolato che consenta ai Comuni di poter contenere i costi della tariffa. La partecipazione all’incontro odierno di circa 30 Comuni della Provincia di Caserta con più di 5mila abitanti ha fatto registrare un generale accordo sulle proposte ma anche il forte disagio dei Comuni che sono serviti dal Consorzio Unico di Bacino Napoli-Caserta, dal quale, come è stato spiegato da alcuni rappresentanti dei Comuni, vengono forniti servizi “scadenti per qualità e continuità”.

Al termine dell’incontro, l’assessore Arena, anche a nome del presidente della Provincia Domenico Zinzi, ha preso l’impegno di affrontare tale argomento con l’Unità Stralcio della Protezione Civile e con l’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania. Giovedì mattina è previsto un nuovo vertice presso la sede della Provincia e stavolta Arena incontrerà i rappresentanti dei Comuni con meno di 5mila abitanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico