Caserta

“Comunicare Europa”, incontro Provincia-Provveditorato

Marco CerretoCASERTA. La sesta edizione del progetto “Comunicare Europa in provincia” e nuove sinergie tra la provincia di Caserta e l’Ufficio Scolastico Provinciale, …

… sono stati i temi al centro dell’incontro tenutosi stamani tra l’Assessore provinciale ai rapporti con l’Unione Europea, avvocato Marco Cerreto (nella foto), ed il professor Vincenzo Di Matteo, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Caserta. L’Ufficio Europa – Europe Direct Caserta, anche per l’anno scolastico 2010 2011, propone un percorso di formazione e sensibilizzazione di docenti e studenti su temi ed opportunità fornite dall’Unione europea.

Il progetto “Comunicare Europa in provincia”, rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Caserta, ha, infatti, l’obiettivo di diffondere la cultura europea a livello locale, rendendo i giovani non più semplici spettatori, ma reali interpreti della dimensione europea. Per la sesta edizione, in aggiunta a tutte le iniziative messe in campo negli anni precedenti, si proporrà l’attribuzione di crediti formativi agli studenti che parteciperanno alle attività di comunicazione, formazione e sensibilizzazione del progetto.

Nel corso dell’incontro sono state anche esaminate le proposte per fornire, grazie alla collaborazione tra la Provincia e l’Usp, ulteriori opportunità di formazione ai giovani casertani, nell’ambito di programmi comunitari, come il Lifelong Learning Programme ed in particolare, il Programma Settoriale Leonardo Da Vinci, che coinvolge i giovani in tirocini formativi transnazionali. “è precisa volontà del Presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, e dell’assessorato ai rapporti con l’Unione europea – ha dichiarato in proposito Cerreto – rendere partecipi gli istituti scolastici dell’intera Provincia attraverso un’azione sinergica che coinvolga in un’unica cabina di regia l’Ufficio Scolastico Provinciale di Caserta. Non ci può essere concreta azione formativa – ha proseguito l’Assessore – senza il coinvolgimento attivo degli istituti scolastici e delle decine di migliaia di studenti che rappresentano il futuro della nostra società, nonché la futura classe dirigente. Per questo motivo le azioni dell’Assessorato ai Rapporti con l’Unione europea, che saranno intraprese nell’immediato futuro, dovranno includere una centralità strategica, che vede sempre più giovani studenti protagonisti ed attori nei processi progettuali e culturali di carattere comunitario”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico