Napoli Prov.

Abusivismo edilizio, sequestro e denunce in via Ischia

poliziaCASAL DI PRINCIPE. Ed ora sotto con il contrasto all’abusivismo edilizio. Gli agenti del posto fisso di polizia di Casapesenna, agli ordini del dirigente Alessandro Tocco, hanno sequestrato, in via Ischia, un fabbricato risultato costruito senza alcuna licenza.

Sotto l’edificio, tra l’altro, era stata realizzata, sempre abusivamente, un’impresa di falegnameria con annessa cabina di verniciatura, dove risultava installato anche un impianto di aspirazione di polveri di lavorazioni. Per la costruzione abusiva, denunciate tre persone: C.C., 40 anni, la mogle F.I., di 34, e la suocera A.V., di 58, quest’ultima proprietaria del terreno sul quale era stato costruito l’edificio. C.C., inoltre, veniva denunciato per la falegnameria abusiva e per scarico di rifiuti pericolosi e non pericolosi. All’ex socio dell’impresa, C.G., 40 anni, venivano invece sequestrate due concessioni edilizie in sanatoria, risultate rilasciate illegittimamente, e annullate dall’ufficio tecnico del Comune.A seguito del sequestro di tali concessioni venivano quindi denunciate, per il reato di abuso d’ufficio e falso, quattro persone: il già citato C.G., S.V., di 56 anni, S.R., 62, e B.M., 37.

Nell’ambito dei controlli sul territorio veniva sequestrato anche un altro permesso edilizio in sanatoria, con altre quattro persone denunciate. Sono ora in corso verifiche, con l’ausilio del personale dell’ufficio tecnico, in ordine all’istruttoria delle pratiche di condono.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico