Campania

Tragedia nel casertano: bimbo annega in piscina gonfiabile

 CASERTA. Un bimbo di tre anni, Raffaele Ragozzino,perde la vita in un tragico incidente a Puccianiello, frazione di Caserta.

Intorno alle 10 di mercoledì mattina il piccolo è annegato in una piscina gonfiabile situata nel giardino della sua abitazione. In casa c’era la madre, di 38 anni,che aveva lasciato solo il figlio per preparare il pranzo. Una disattenzione fatale. La donna, tornata in giardino, ha visto il corpo del piccolo immobile ed ha allertato il 118, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del figlio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi, la procura ha aperto un’indagine.

In un primo momento si era parlato di omicidio da parte della madre, che avrebbe annegato il piccolo e sarebbe scappata, con il padre, carabiniere in servizio presso la Banca d’Italia di Caserta, che al rientro da lavoro avrebbe scoperto il cadavere.Sarà comunque l’autopsia a stabilire le esatte cause della morte.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico