Pozzuoli - Monte di Procida

Sequestrata coltivazione abusiva di cozze nelle acque di Pozzuoli

 NAPOLI. Venti quintali di mitili sono stati sequestrati dagli agenti della sezione sommozzatori e della squadra nautica della polizia che hanno individuato una coltivazione abusiva nelle acque antistanti il Rione Terra di Pozzuoli.

Gli agenti hanno sequestrato anche 200 metri di corde e 30 galleggianti. La coltivazione abusiva era stata notata nei giorni scorsi in una perlustrazione dei sommozzzatori e del 6° reparto volo. I mitili sono stati affondati al largo su disposizione della magistratura mentre corde e galleggianti sono stati consegnati alla ditta che si occupa della rimozione di rifiuti per il Comune di Pozzuoli.

Le cozze erano disposte su di un filare lungo 200 metri parallelamente alla costa, dalla quale distavano 300 metri, ad un metro di profondità, su un fondale di 12 metri molto rischioso per la navigazione dei natanti. La polizia sta lavorando all’ identificazione dei responsabili della coltivazione abusiva, che saranno denunciati per omissione di segnali, occupazione abusiva di spazio demaniale, e inosservanza dei limiti alla proprietà privata e delle norme sulla sicurezza della navigazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico