Campania

Calcio, scommesse gestite da camorra: coinvolte Salernitana e Marcianise

 NAPOLI. Un giro di scommesse sulle partite di calcio gestito dalla camorra. E’quanto emerge da un’informativa della Dda di Napoli spedita all’ufficio indagini della Procura federale di Roma.

Sei le squadre sotto valutazione: quattro di B – Modena, Salernitana, Ancona e Crotone -; due di Prima divisione girone B, Andria e Real Marcianise.Tre, complessivamente,le partite sotto osservazione, che nascono dal probabile incrocio delle sei squadre.Ma c’è anche una partita di serie A: un match del Napoli – che però non è sotto inchiesta – contro un avversario per il momentonon reso noto.

Il tutto è scaturito da indagini sul sistema criminale degli Scissionisti, vincitori della sanguinosa faida di Scampia contro il clan Di Lauro. L’intercettazione di un volume di scommesse anomale ha insospettito gli investigatori e portato alla scoperta di un vorticoso giro di denaro.

SI PROFILA ARCHIVIAZIONE, MA ATTI INVIATI A GIUDICE SPORTIVO. L’esame complessivo del materiale raccolto durante le indagini non è stato ritenuto sufficiente per contestare il reato di frode in competizione sportiva. Sul piano penale, dunque, per il fascicolo si profila l’archiviazione. Ma la giustizia sportiva potrebbe avere ugualmente interesse a vederci chiaro. Da qui la scelta di inviare la documentazione al procuratore federale Stefano Palazzi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico