Aversa

Marrandino: “Come mai adesso dà fastidio il voto di Verde?”

Francesca MarrandinoAVERSA. Francesca Marrandino, consigliere di maggioranza ed esponente dei ‘dissidenti’, pone l’accento sul “fastidio” oggi avvertito dai ‘ciaramelliani’ nei confronti del presidente del Consiglio Nicola Verde perché ha espresso un voto in Assise, tanto che si prevede per lui la sfiducia.

“Non mi risulta che il presidente Verde si sia sempre astenuto dalla votazione (argomento, quello dell’astensione, sostenuto dai consiglieri suddetti come requisito che solo servirebbe a rendere imparziale la figura del presidente del Consiglio) e, del resto, politicamente sarebbe grave se lo facesse, atteso che lo stesso è in primis un consigliere comunale, cioè deputato dai cittadini ad esprimere la sua opinione, attraverso il voto”, afferma la Marrandino, che aggiunge:“Verde, pertanto, ha sempre votato a favore o contro un provvedimento; se però qualche consigliere ritiene più coerente che il presidente del Consiglio si astenga sempre può sempre proporre una modifica dello Statuto Comunale e una rivoluzione delle regole politiche e democratiche”.

La consigliera del Pdlsi chiede: “Come mai in altre occasioni il fatto che Verde votasse è sembrato normale (infatti è normale), mentre adesso diventa ‘contraddittorio politicamente’?”. Quindi, si rivolge agli “avversari”:“Cari colleghi, le regole o valgono sempre o non valgono mai. Figuriamoci poi quando non si tratta di regole ma di espedienti tirati in ballo ad arte per raggiungere altri obiettivi. E’ evidente, infatti che tutta questa operazione ha una sola finalità: accaparrarsi un’altra poltrona per serrare le fila e soddisfare le aspirazioni di qualcuno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico