Aversa

La Normanna unico baluardo calcistico casertano in Lega Pro

Giovanni SpezzaferriAVERSA. Giovedì 22 luglio, alle ore 16, la Normanna si ritroverà presso lo stadio “Bisceglia” di Aversa per dare inizio alla nuova stagione calcistica 2010/2011.

Gli uomini agli ordini di mister Ferazzoli resteranno nella città normanna fino a lunedì 26, partendo, dopo aver osservato un giorno di riposo, per il ritiro di Castel Di Sangro che si protrarrà fino a domenica 8 agosto. Durante il ritiro abruzzese i granata disputeranno tre amichevoli: la prima il giorno 1 agosto, con avversario ancora da stabilire, la seconda il 4 agosto contro l’Olympia Agnonese e l’ultima l’8 agosto contro la formazione Primavera del Lecce. La squadra riprenderà gli allenamenti in vista degli impegni di Coppa e Campionato al “Bisceglia” il 10 agosto.

“Siamo pronti per la stagione 2010/2011 – dichiara il presidente Spezzaferri – dimostrando ancora una volta con i fatti di aver mantenuto gli impegni presi. Abbiamo allestito una squadra competitiva, cui mancano solo gli ultimi innesti, portando avanti il nostro progetto di valorizzazione dei giovani che si è dimostrato vincente nel corso degli anni e che da questa stagione è diventato anche uno dei punti cardini del moderno calcio professionistico”.

“Le motivazioni sono tante – prosegue il massimo dirigente granata – e l’intenzione di far bene in questa stagione, raggiungendo il minimo traguardo quanto prima, è l’obiettivo principale per noi da perseguire. In più per il campionato alle porte si aggiungerà un’ulteriore motivazione: quella di rappresentare nel migliore dei modi la Provincia cui apparteniamo”.

“Purtroppo – conclude Spezzaferri – siamo rimasti la sola squadra a rappresentare la provincia di Caserta nei campionati professionistici dopo la rinuncia all’iscrizione in Lega Pro da parte del Marcianise. Sono rammaricato per il verificarsi di una situazione tanto drammatica. L’Aversa Normanna resta il baluardo calcistico casertano tra i professionisti e quest’anno giocherà per tenere alto il nome non solo della città normanna ma anche quello di tutta la provincia di Caserta. Queste che non sono solo premesse, ma soprattutto fatti che si sono susseguiti nel corso degli anni, mi auguro riescano ad essere da sprone per l’imprenditoria locale che a tutt’oggi, quando manca proprio la forza principale, ovvero il main sponsor, non ci è ancora vicina nel modo in cui avremmo sperato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico