Aversa

Il 10 luglio si vota il Bilancio. I ciaramelliani pronti a sfiduciare Verde

Nicola Verde AVERSA. E’ stato convocato dal presidente Nicola Verde il Consiglio comunale per sabato 10 luglio, alle ore 9.30.

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio di previsione-esercizio finanziario 2010. Saranno discussi anche il bilancio pluriennale 2010/12 ed il programma triennale delle opere pubbliche con l’elenco annuale dei lavori del 2010.

Intanto,i consiglieri di maggioranza “ciaramelliani” mettono sotto la lente d’ingrandimento il comportamento ritenuto “poco istituzionale” del presidente del Consiglio Nicola Verde che avrebbe preso di nuovo le parti dei “dissidenti” del Pdl senza preoccuparsi della sua posizione super partes.

Per molti di loro è palese che Verde, “avendo assunto le difese ad oltranza dei dissidenti della maggioranza – sottolineano – non può più continuare a presiedere il Civico consesso, partecipando alle votazioni con finalità politiche e per niente imparziali e super partes”. A prendere le difese di Verde è intervenuta la consigliera dissidente Francesca Marrandino, dichiarando: “La mia breve esperienza politica non mi impedisce di comprendere che il presidente del Consiglio è espressione e garante dell’intero civico consesso, e non di una maggioranza alla quale appartiene”.

Una considerazione, quella della Marrandino, che, secondo i consiglieri vicini al sindaco Domenico Ciaramella, “se ben esaminata, mette in evidenza la contraddizione in cui è caduto ancora una volta il presidente del Consiglio che, per farsi ‘garante dell’intero civico consesso’ doveva, appunto, astenersi dalla votazione e non, votando contro come ha fatto, prendere le parti politiche di una parte in campo”.

Per Verde, dunque, si prospetta una sonora sfiducia da parte della frangia ciaramelliana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico