Aversa

Commercio e movida, Unimpresa: “Opportuno rivedere strategie comunali”

Luigi RussoAVERSA. A seguito di quanto accaduto nei giorni scorsi ad Aversa, con multe elevatead alcuni bar aperti oltre l’orario attualmente vigente, per Unimpresa nasce l’esigenza di rivedere le strategie comunali in merito agli orari delle attività commerciali.

“E’ da tempo che discutiamo delle difficoltà che stanno affrontando i commercianti locali – dichiara Luigi Russo, responsabile commercio di Unimpresa Aversa, Unione Nazionale di Imprese – a causa della crisi generale, dei cambiamenti avvenuti nelle abitudini dei consumatori e nella modalità di fruizione dei luoghi cittadini e del centro storico in particolare. La nostra città ha la necessità di rivedere in chiave moderna, in linea con le grandi metropoli, le strategie a supporto del commercio e delle attività di somministrazione affinché possa ritornare ad essere il polo attorno al quale ruoti l’economia di tutto l’agro aversano”.

Russo ritiene che “lo spostamento della movida in Piazza Municipio rappresenta sicuramente un elemento da non sottovalutare in ottica di rilancio del centro storico anche se è necessario il rispetto delle regole: nulla da obiettare, infatti, sui controlli effettuati anche se sarebbe opportuno approfondire quanto segnalato da alcuni commercianti, ovvero che gli stessi controlli non abbiano interessato tutte le attività aperte nella stesse zone; auspichiamo che in futuro non vi sia disparità di trattamento”.

Il responsabile commercio di Unimpresa propone un tavolo di lavoro: “Chiediamo al Comune di convocare un tavolo di lavoro che coinvolga tutte le associazioni di categoria per discutere del futuro del commercio aversano ed in particolare dei giorni ed orari di apertura e chiusura, che risultano ormai obsoleti se confrontati con quelli della grande distribuzione, soprattutto alla luce della prossima partenza dei due Centri Commerciali Naturali che hanno come obiettivo anche quello di rivitalizzare il centro storico: da questo punto di vista anche riportare la movida nel cuore della città diventa sicuramente strategico per rilanciare il commercio aversano anche se bisognerà ragionare sui sistemi di controllo per evitare episodi spiacevoli quali risse o schiamazzi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico