Aversa

Bilancio, i dissidenti: “Voteremo secondo coscienza”

Nicola AndreozziGiovanni MarinoAVERSA. “Come ha dimostrato l’ultimo consiglio comunale, quello sulle strisce blu, il primo cittadino ha avuto l’ennesima conferma di non avere certo problemi di numeri, ma semmai di politica”.

Così i consiglieri comunali di maggioranza, cosiddetti “dissidenti”, Nicola Andreozzi (nella foto a sin.), Giovanni Marino (a des.), Rosario Capasso, Francesca Marrandino, Giovanni Marino e Gianmario Mariniello, esordiscono nell’annunciare la posizione che assumeranno nella prossima seduta consiliare in programma sabato 10 luglio, quando si voterà il bilancio di previsione. “Anche in vista del bilancio, – affermano – pertanto il sindaco può dormire sonni tranquilli, non avrà sicuramente problemi ad approvare lo strumento contabile, data anche l’esiguità dell’opposizione”.

Ma per i dissidenti restano alcuni distinguo, sia riguardo il metodo che il merito delle decisioni politico-amministrative che il sindaco Domenico Ciaramella ha intrapreso in passato. E sottolineano: “Esprimeremo direttamente in Consiglio il nostro orientamento riguardo il bilancio di previsione 2010, avendo come metro di riferimento esclusivamente la nostra coscienza e l’interesse dei cittadini aversani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico