Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Pomodori coltivati sui beni confiscati

 PIGNATARO. Pronti per la raccolta i pomodori coltivati sui beni confiscati alla camorra di Pignataro Maggiore.

Nei prossimi giorni inizierà la raccolta dell’ “oro rosso” presso la fattoria sociale e didattica Aria Nuova, gestita dal Consorzio Icaro presieduto da Gabriele Capitelli. Gli ospiti della comunità si accingeranno a breve a cogliere i pomodori coltivati in serra e in pieno campo in via Vicinale Torre dell’Ortello a Pignataro Maggiore. Diverse le varietà seminate, dai pomodori per l’insalata a quelli da sugo o da conserva, tutte lavorate con la lotta integrata, senza l’ausilio di sostanze chimiche.

I pomodori, così come gli altri prodotti delle terre confiscate alla camorra, sono in vendita presso la fattoria per finanziare le attività della cooperativa che dà lavoro a decine di persone svantaggiate, disabili, ex detenuti di Ospedale psichiatrico giudiziario, ex tossicodipendenti, extracomunitari che nel lavoro nei campi hanno trovato una speranza per il proprio futuro. Chi volesse prenotare l’acquisto può contattare il numero 3401716900.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico