Sessa Aurunca - Cellole

Il “Taddeo da Sessa” conclude Scuole Aperte

 SESSA AURUNCA. Manifestazione conclusiva del progetto Scuole Aperte, nell’auditorium dell’ Isiss Taddeo da Sessa.

Alla presenza delle autorità istituzionali del Comune di Sessa Aurunca, in particolare l’Assessore alla P. I. Lucilio Rizzo, della Regione Campania, rappresentata dal dott. Leandro Limoccia,sono stati presentati i nove “laboratori” realizzati: informatica, lingue straniere, educazione alla salute, legalità, rivista dell’Istituto Taddeo da Sessa, consolidamento dell’italiano e matematica per italiani e stranieri, teatro, integrazione e disabilità, educazione ed esecuzione musicale. Un importante salto di qualità nell’instaurazione di un virtuoso ciclo di formazione-occupazione collegato all’indirizzo tecnico-turistico del Taddeo da Sessa che negli ultimi tre anni, con gli indirizzi del Liceo Linguistico e del Liceo Pedagogico, si pone come polo di ricerca, orientamento e formazione per lo sviluppo delle risorse del territorio e la creazione di figure professionali atte a valorizzarlo e a integrarsi con le sue vocazioni e opportunità.

Tra le adesioni di maggiore spicco, quella del Laboratorio ambientale del medio Garigliano, dagli architetti Raffaella Nappi e Barbara Conte e dall’Università di Cassino rappresentata dal prof. Antonio Cardillo che curano un progetto di sensibilizzazione e valorizzazione dell’ambiente tra il sud pontino e l’alto casertano al quale il Taddeo da Sessa ha prontamente aderito offrendo il proprio contributo per monitoraggi, ricerche, anche attraverso i propri laboratori di scienze, lingue e informatica. Anche attraverso iniziative e attività realizzate con le istituzioni europee. Coordinatrice di Scuole Aperte 2009/2010, l’instancabile prof.ssa Nicolina Bova. Numero speciale della rivista d’Istituto dedicata agli eventi in programma, redatto e diretto dal prof. Oreste D’Onofrio. Marina Campanile, Dirigente Scolastico del Taddeo da Sessa, scuola capofila, assieme a Matteo Capra, Rettore del Convitto Nazionale “A. Nifo” e Giuseppina Zannini Dirigente del II° Circolo Didattico, istituti partner, hanno presentato le singole attività.

Particolare successo hanno riscosso lo spettacolo “Facciamo teatro insieme” interpretato dai volontari dell’Ass. Vincenzo de’ Paoli e dai ragazzi diversamente abili, curato dal prof. Antonio Calenzo e gli itinerari “A spasso con l’Arte”, nei quali gli studenti delle scuole coinvolte hanno fatto da guida turistica ai visitatori della città illustrandone i monumenti e animando il Teatro Romano con una preziosa rivisitazione delle biografie di Caio Lucilio e di Orazio, e il chiostro del Convitto, con la recitazione di un immaginario processo ad Agostino Nifo. La scrittrice Ornella della Libera, presente in sala, ha presentato i suoi due ultimi libri “Tredici casi” e “Florian del cassonetto” oggetto di dibattito con i ragazzi e il vignettista Gennaro Avolio ha esposto le vignette realizzate sulla legalità con gli studenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico