Santa Maria C. V. - San Tammaro

Pianta organica, riduzione dirigenti e ok a nuove assunzioni

Giancarlo GiudicianniSANTA MARIA CV. Approvata la ristrutturazione della pianta organica del Comune, la giunta delibera la programmazione triennale del fabbisogno di personale dell’Ente.

Questa mattina, l’esecutivo ha disposto la ristrutturazione organizzativa e gestionale della macchina amministrativo-burocratica, attraverso la valorizzazione del personale già esistente, con percorsi formativi e selettivi, e integrando le risorse interne con professionalità da attingere sul mercato del lavoro. In base al nuovo schema di organigramma funzionale i settori dirigenziali si ridurranno a sei, Istituzionale, Finanziario, Servizi, Tecnico ambiente e territorio, Tecnico lavori pubblici e manutenzione, Vigilanza; verranno attivate otto progressioni di carriera, individuando le professionalità distintesi nel corso degli anni cui attribuire funzioni organizzative gestionali; verranno assunti, tramite pubblico concorso, sei geometri per l’Utc, un assistente sociale, un responsabile del sistema informatico, tre istruttori amministrativi e un impiegato. I rapporti di lavoro part time dei 15 agenti di polizia municipale assunti nel dicembre 2008, infine, verranno trasformati in full time a 36 ore settimanali.

La nuova pianta organica approvata dalla giunta è stata redatta in base alle modificate esigenze organizzative dell’Ente, scaturite anche dai flussi di pensionamento del personale e dai processi di informatizzazione e semplificazione delle procedure previsti. L’obiettivo è rendere maggiormente funzionale e conforme alle esigenze dei cittadini l’intera macchina amministrativa, ottimizzando le risorse esistenti e predisponendone di nuove in relazione a professionalità non reperibili nell’attuale organico. La nuova programmazione è resa possibile dal rispetto del Patto di Stabilità e dal buono stato delle casse comunali che, a differenza di quanto avviene nella maggior parte dei Comuni, consentono l’assunzione di nuovo personale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico