Maddaloni - Valle di Maddaloni

Incarichi, Santangelo: “Solo parenti di consiglieri”

Vincenzo Santangelo MADDALONI. “Guardando la commissione edilizia e il collegio dei revisori dei conti, mi sembra di capire che a Maddaloni non ci sono professionisti degni di questo nome che non sono parenti di esponenti della maggioranza del sindaco Antonio Cerreto”.

E’ netto il commento del capogruppo dell’Udeur Vincenzo Santangelo all’indomani della nomina della nuova commissione edilizia e del nuovo collegio dei revisori dei conti. “E’ chiaro che non c’è nulla di personale contro i tecnici eletti che hanno tutta la mia stima e che spero sapranno superare con i fatti le polemiche collegate alla loro scelta. – ha spiegato Santangelo – C’è però un problema di opportunità politica che avrebbe consigliato di fare delle valutazioni diverse”.

Il portacolori dell’Udeur sottolinea come in strutture di controllo come la commissione edilizia e il collegio dei revisori c’è bisogno di figure inattaccabili. “A Maddaloni, anche nella loro stessa area politica, c’erano altri tecnici non legati da un vincolo di parentela diretto con esponenti della maggioranza che avrebbero potuto tranquillamente ricoprire quegli incarichi – ha spiegato Santangelo – del resto, con tutto il rispetto per tutti, non siamo di fronte a figure uniche nel loro genere, tanto da dover ignorare colore politico e vincolo di parentela, per la specificità della loro professionalità. Chi vuole fare politica nell’interesse della gente, deve necessariamente, tenere conto delle norme di legge e di quelle dell’etica che non sempre viaggiano di pari passo. Indicare tecnici parenti di esponenti della maggioranza o far assumere, come ho già denunciato pubblicamente in passato, candidati delle liste del sindaco nella Iacta, non risponde sicuramente a questo secondo criterio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico