Italia

Draghi: “Più trasparenza nelle banche”

Mario DraghiROMA. Per il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, c’è bisogno di più trasparenza, anche per le banche.

“Sono lieto di vedere che in Europa c’è consenso sulla pubblicazione degli stress test. Sicuramente lo faremo anche in Italia. I Paesi con buone banche hanno tutto da perdere a non rivelare qual è la situazione, mentre hanno tutto da guadagnare da questa maggiore trasparenza”, ha detto il capo di BankItalia alla conferenza di Efige (European firm in a global economy) a Roma. “Gli investitori vogliono maggiore trasparenza, vogliono sapere dove stanno investendo, dove va a finire il loro denaro e cosa stanno acquistando. Non mostrare come si presenta la situazione delle banche è la maggiore fonte d’incertezza in Europa”.

Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, rispondendo a una domanda sulle polemiche sollevate dalla decisione europea di varare una tassa sulle transazioni finanziarie a rischio effettuate dalla banche, ha affermato di non essere d’accordo con il progetto. “È come dire che ci sarà un’altra crisi e che prepariamo già i soldi per poterla pagare”.

Anche Alessandro Profumo, amministratore delegato di Unicredit, giudica “profondamente sbagliata” la tassa europea a carico delle banche. “Finanziare un fondo che consenta la realizzazione di interventi nei momenti di difficoltà – ha detto- penso sia una cosa opportuna. Aggiungere invece un’ulteriore tassa sulle banche per finanziare i deficit pubblici è profondamente sbagliato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico