Gricignano

Approvate linee guida del Puc, Lettieri: “Iter completo per primavera 2011”

Andrea LettieriGRICIGNANO. Un’approvazione “in solitario”, quella di ieri mattina, per la maggioranza guidata dal sindaco Andrea Lettieri che ha dato il via libera alle linee guida del nuovo Puc, il piano urbanistico comunale, ex Prg.

L’opposizione, infatti, dopo aver incassato il rifiuto alla richiesta di rinvio della seduta, ha abbandonato l’Aula in segno di protesta. A quel punto, la maggioranza ha chiuso la faccenda in pochi minuti. La richiesta della minoranza scaturiva dalla volontà di voler approfondire l’argomento poiché, a suo avviso, “non c’era stata l’opportuna partecipazione popolare” alla stesura delle linee guida. Una puntualizzazione che non trovava concorde la maggioranza, che ha deciso di andare avanti con l’approvazione.

A tal proposito, il sindaco Lettieri chiarisce: “Nei mesi scorsi avevamo invitato l’opposizione a discutere delle linee guida ma i tre componenti del gruppo indipendente si rifiutarono di partecipare alle riunioni perché ritenevano che non era il caso di procedere con il Puc vista la presenza della commissione d’accesso presso l’Ente. Una motivazione che abbiamo ritenuto inopportuna, tant’è che abbiamo proseguito gli incontri, anche con associazioni, tecnici e cittadini, per poi arrivare alla stesura delle linee guida e all’approvazione avvenuta in Consiglio”.

Da lunedì, come annuncia il primo cittadino, partirà la serie di studi necessari per arrivare all’approvazione del Puc. Tra questi, la Vas (Valutazione ambientale strategica) che dovrà essere redatta da un tecnico ambientale; la Carta degli usi agricoli, di competenza di un agronomo; un’aerofotogrammetria aggiornata del territorio; un’indagine geognostica per avere i dati e le informazioni necessarie relative alla caratterizzazione geotecnica delle aree; un piano di zonizzazione acustica, che disciplina lo sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale, con l’obiettivo principale di garantire la salvaguardia dell’ambiente, e quindi dei cittadini, mediante azioni idonee a riportare le condizioni di inquinamento acustico al di sotto dei limiti di norma. Tutti elementi indispensabili per la progettazione del piano e previsti dalla normativa regionale. “Contiamo di approvare definitivamente il Puc entro la prossima primavera”, conclude Lettieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico