Matese

Sarro: “Assegnati fondi al museo civico”

Carlo Sarro PIEDIMONTE. Nella Gazzetta Ufficiale n.143 dello scorso martedì, è stato pubblicato il Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 9 giugno che assegna le risorse destinate al completamento del complesso museale e alla sistemazione delle proprie collezioni, …

… così come richiesto espressamente dal Senatore della Repubblica avvocato Carlo Sarro (Pdl) nei mesi scorsi alla Commissione Bilancio e Programmazione del Senato della Repubblica e da questa approvata con Risoluzione adottata nella 317° seduta del 21 aprile 2010 (Doc. XXIV-n. 8).

Non appena avuta notizia dell’avvenuta pubblicazione sulla Guri, il senatore Sarro ha inviato una lettera al sindaco Vincenzo Cappello, e per conoscenza anche alla Dirigente della Soprintendenza Beni Archeologici delle Province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, Dott.ssa Maria Luisa Nava, per “informarLa che con Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 9 giugno 2010, – come si legge nella lettera – è stato definitivamente approvato l’elenco degli Enti beneficiari di finanziamenti per la realizzazione di interventi diretti al risanamento, al recupero dell’ambiento e allo sviluppo economico dei relativi territori”. Il componente della Commissione Antimafia ha anche sottolineato che “il predetto decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 143 del 22 giugno 2010, indica anche gli adempimenti che Codesta Amministrazione è tenuta ad eseguire”, segnalando nel contempo che “l’intervento, da me sostenuto in Commissione Bilancio del Senato della Repubblica, è identificato, nell’allegato elenco, con il numero di posizione 300 per l’importo di € 100.000,00 finalizzato al “completamento museo civico Raffaello Marrocco e sistemazione collezioni museali”. Nel ribadire la mia disponibilità a sostenere ogni utile iniziativa tesa a favorire lo sviluppo delle Comunità dell’Alto Casertano, Le invio cordiali saluti”.

La concessione del finanziamento per l’allestimento delle collezioni museali è solo l’ultimo intervento in ordine di tempo del Senatore Sarro in favore del complesso fondato da Marrocco che fu riaperto finalmente il 4 dicembre 2004, dopo essere stato chiuso nel 1973, proprio grazie all’incessante impegno dell’allora sindaco Sarro ed ora destinato ad arricchirsi con l’esposizione delle collezioni archeologiche che, di recente, sempre dietro richiesta del rappresentante dell’Alto Casertano in Parlamento, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali retto dal Senatore Sandro Bondi ha restituito alla Città, compreso il Corridore del Cila, la statuetta in bronzo custodita dalla Sovrintendenza Speciale di Napoli e Pompei.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico