Cesa

Nuove fogne per via Matteotti e via Isonzo: al via la gara

Alfonso LiguoriCESA. Al via l’iter per i lavori di riqualificazione che interesseranno via Matteotti e via Isonzo.

Mercoledì mattina partirà la gara per l’assegnazione dei lavori per un importo complessivo di circa un milione e mezzo di euro comprensivo di iva e spese tecniche. Il progetto, finanziato interamente dalla Regione Campania, per un totale di 1 milione e 790mila euro, prevede la costruzione della rete fognaria in via Matteotti e via Isonzo. In particolare, per quanto riguarda il chilometro e 100 di via Matteotti si provvederà, oltre che alla realizzazione della rete fognaria, ad una vera e propria riqualificazione con il rifacimento del manto stradale, la realizzazione di marciapiedi e la sistemazione della pubblica illuminazione.

La gara sarà espletata dalla stazione unica appaltante. L’opera sarà completata in 6-8 mesi dall’inizio dei lavori. Si tratta di un intervento importante sia dal punto di vista economico che sociale, visto che interessa una zona strategica del paese, in cui sono presenti importanti strutture. Ma cosa più importante i lavori serviranno a mettere la parola fine ai tanti disagi per i residenti della zona.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Cesa Vincenzo De Angelis e dall’assessore ai lavori pubblici Alfonso Liguori (nella foto): “Finalmente risolveremo queste due situazioni che da tempo sono in sospeso. – hanno dichiarato all’unisono i due amministratori – Il progetto ci dà la possibilità di riqualificare due strade su cui l’amministrazione comunale punta molto, in quanto si tratta di due zone con grandi prospettive di sviluppo. Ci scusiamo con i cittadini che hanno dovuto rapportarsi con questa situazione – hanno continuato – ma fino ad oggi non avevamo potuto dare una risposta definitiva al problema vista l’entità economica dei lavori”. “Si tratta del nono lavoro che sarà appaltato in questo mandato – hanno concluso De Angelis e Liguori – grazie anche all’incessante lavoro dell’ufficio tecnico, guidato dall’ingegnere Massaro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico