Caserta

Provincia, Stellato: “Investire anche su eccellenze e prospettive”

Giuseppe StellatoCASERTA. “La grave situazione della Provincia di Caserta segnala con tutta evidenza l’inadeguatezza di una gestione provinciale che, lungi dall’essere orientata a segnare l’agenda politica degli interventi sul territorio, si caratterizza per una lotta intestina tesa solo a cercare equilibri di potere”.

Sono le dichiarazioni di Giuseppe Stellato, leader dell’opposizione alla Provincia di Caserta. “Le emergenze non sono più rinviabili e, ove non affrontate, creeranno ulteriori ed incalcolabili conseguenze negative in una realtà già complessa e martoriata”. Spiega Stellato in merito alla situazione dell’aeroporto di Grazzanise. “Nonostante le promesse elettorali, l’aeroporto di Grazzanise si allontana ed il comune dei Mazzoni viene indicato come luogo per la istituzione di un Centro per l’espulsione degli immigranti, una specie di campo di concentramento del XXI secolo degno delle ‘migliori’ gestioni autoritarie”.

“Nonostante la nomina ad assessore regionale di chi ne è stato per apprezzabile tempo legale rappresentante – spiega Stellato in merito ai tagli previsti dalla finanziaria di Tremonti – il Cira (fiore all’occhiello per la ricerca aerospaziale) è pronto a perdere i necessari finanziamenti per continuare la ricerca. Invero, qualora vi fosse stata una seria capacità di lettura dei fenomeni, l’interazione, nel circuito dell’aero-spazio, tra centro di ricerca, realtà aeroportuale ed attività produttive, avrebbe potuto creare per la Provincia di Caserta una eccellenza da tutelare. Ci auguriamo che la ragione prevalga su logiche individualistiche e che le progettualità ritrovino la loro capacità di affermazione”.

“Basti pensare all’importanza del Cira anche per il mondo del lavoro e per l’indotto – continua Stellato – che il Centro e le iniziative coordinate di cui parlavo possono creare. Il Cira, non a caso, rappresenta una realtà di eccellenza a livello internazionale in un settore strategico quale l’aerospazio ed opera in una Regione in cui sono presenti i più grossi insediamenti produttivi del comparto: Alenia, Selex, Mbda, Avio ed altri ancora”.

“L’aeroporto di Grazzanise, dal canto suo, consentirebbe il vero recupero dell’intera fascia costiera – spiega il leader dell’opposizione – accorciando le distanze con il centro dell’Europa. E tutto ciò oggi viene seriamente messo in pericolo da quella omogenea filiera di governo che, solo ieri, per mera propaganda elettorale, parlava di facili soluzioni al problema. E’ ora di prendere atto di un totale immobilismo, anche progettuale, di un governo di centrodestra la cui parola d’ordine è diventata del taglio indiscriminato della spesa svincolato da qualsiasi concreta valutazione di merito”.

“Un fatto è certo: per la nostra Provincia si prospettano tempi bui – conclude Stellato – Bisogna cominciare seriamente a lavorare per la costruzione di un’effettiva alternativa che parta dalla correttezza del dialogo con i territori facendo ricorso a tutte le energie sane che ancora Caserta esprime. La politica, nelle sue varie espressioni locali e nazionali, ed al di là dei colori, deve riappropriarsi di quel ruolo di responsabilità a tutela del territorio che rappresenta la ragione ultima e profonda del mandato elettorale: ciò sembra sfuggire negli ultimi tempi a chi tale ruolo riveste”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico