Caserta

Parata di stelle allo Stadio del Nuoto

 CASERTA. “Se tutti i parametri di valutazione del nostro territorio fossero come quelli dello sport ci troveremmo in una situazione ben diversa”.

Lo ha sottolineato il presidente della Provincia Domenico Zinzi, in occasione della parata dei campioni allo Stadio del Nuoto. “E non solo per l’eccellenza dello Stadio del Nuoto, – ha aggiunto Zinzi – contenitore di alto valore sportivo ma anche sociale, ma anche per il basket con la Pepsi Caserta che ha sfiorato la finale in una struttura, il Palamaggiò, che è un altro gioiello della nostra impiantistica sportiva, e per il pugilato tra i primi in Italia e nel mondo”. “Per questi motivi continueremo a dare peso e importanza ad un settore che ci riempie di orgoglio – ha proseguito il presidente – e che ci consente anche di promuovere l’immagine di Caserta attraverso questi campioni di nuoto che hanno scelto di allenarsi nel nostro impianto e di qui girare il mondo”.

E a tale proposito Zinzi ha rivolto un ringraziamento ai responsabili dell’Adn Swim Project Giuseppe Di Giulio e Andrea Di Nino, invitandoli a rimanere a Caserta anche per il futuro, e all’allenatore della nazionale olandese Jacco Verhaeen, di cui ha ricordato le tredici medaglie olimpiche conquistate da nuotatore. In precedenza il direttore dello Stadio del Nuoto Carlo Sorrentino aveva rivolto a tutti il benvenuto, evidenziando come l’impianto, nonostante il pieno utilizzo, a vent’anni di distanza dalla costruzione, si trovi in perfetta efficienza. Quindi ha preso la parola il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone che ha rilevato come funzioni nell’interesse della comunità la sinergia istituzionale, in primo luogo per l’ottimo rapporto tra Provincia e Coni e, poi, con la disponibilità imprenditoriale attraverso il “pool dello sport”, rappresentato all’incontro da Francesco Marzano di Confindustria Turismo.

E’ stata quindi la volta del presidente regionale della Federnuoto Paolo Trapanese, accompagnato dall’addetto stampa Fin Rosario Mazzitelli, che si è complimentato con i dirigenti casertani per l’efficienza di un impianto oggi considerato tra i migliori d’Italia ed ha ringraziato il delegato provinciale della Federnuoto Fabio Villani per l’ottimo lavoro svolto.

clicca per

ingrandire

Sono stati presentati e premiati i campioni del team Adn Swim Project, e cioè il serbo Milorad Cavic, oro ai mondiali di Roma dei 50 farfalla, argento a Pechino dei 100 farfalla alle spalle dell’americano Phelps; il russo Evgeny Korotyshkin, primatista del mondo e campione europeo nel delfino; il keniota Jason Dunford, già primatista olimpico, campione panafricano e vincitore dei Giochi Universitari 2009; la serba Miroslava Najdanovski, vincitrice dei Giochi del Mediterraneo 2009, più volte olimpionica.

Accanto a loro una rappresentanza di vertice della nazionale olandese di nuoto, tra le più forti al mondo, guidata dal commissario tecnico Jacco Verhaeen e composto, tra gli altri, da Ranomi Kromowidjojo, campionessa mondiale nella 4×100 stile libero, oro a Pechino 2008 e primatista del mondo. E dopo la conferenza stampa si è svolta in piscina la simpatica e spettacolare “Maxistaffetta dell’amicizia” con le quattro frazioni assegnate: la quarta a bambini di età fino a 12 anni (Francesco Minutolo, Giovanni Cascone, Giuseppe Natale, Giovanni Rossetti, Marco Di Monaco e Riccardo De Simone), la seconda a donne tra i 20 e i 30 anni (Simona Acierno, Luisa Fernanda Rivas, Marisa Panaro, Maria Cristina Caracciolo, Rosanna Narciso e Valeria Riccio), la terza ai master over 40 (Giuseppe Benincasa, Luigi Tessitore, Ferdinando d’Errico, Raffaele Deninno, Sergio De Siena, Pasquale Celestino e Clemente Iodice), mentre nella prima hanno gareggiato i campioni olimpici, europei e mondiali con l’aggiunta di Luisa Striani, olimpionica, da sempre atleta e tecnica presso lo Stadio del Nuoto di Caserta.

I componenti “casertani” delle tre frazioni della staffetta appartengono alle società sportive, in attività presso lo Stadio del Nuoto: Asso Nuoto Club, Junior Acquatica Club, Galati Maddaloni, Rari Nantes Caserta, Fiamma Nuoto, Volturno Sporting Club, G.N. Terra di Lavoro, Caserta Sporting Club, Evoluzione Nuoto, Champions Posillipo, Simar Delfino Nautico La Pietra e Real Caserta. Una simpatica manifestazione che è servita a miscelare giovani e anziani frequentatori dello Stadio del Nuoto con le star del nuoto internazionale, reduci dal recente prestigioso Trofeo Settecolli a Pescara.

L’organizzazione della manifestazione è stata curata dal direttore dell’Agenzia Impianti Sportivi della Provincia Carlo Sorrentino in collaborazione con Antonio Giannoni, componente del direttivo Agisap, e del vicedirettore Franco Palazzino con l’intero staff dello Stadio del Nuoto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico