Caserta

In cinquemila alla settima Giornata Nazionale dello Sport

 CASERTA. Circa 5mila tra atleti, tecnici, dirigenti e familiari hanno gremito i giardini reali antistanti la Reggia in occasione della riuscitissima Settima Giornata Nazionale dello Sport, …

… organizzata dal Comitato Provinciale Coni di Caserta, nel corso della qualele dimostrazioni agonistiche si sono miscelate in maniera quanto mai appropriata con la presenza delle istituzioni militari e delle forze dell’ordine,con l’intervento dei rappresentanti degli Enti locali, inoltre con le spettacolari esibizioni dei giovani della Protezione Civile e degli artisti circensi. E se a questo mix di sport, legalità, prove di estremo, esposizioni di auto e velivoli d’epocasi aggiunge la gradevole partecipazione, in qualità di “madrine”, delle appena elette Miss Caserta, Diletta Neri, con la “reginetta” Alessandra Ventriglia, accompagnate dal loro mentore, il capuano Erennio De Vita, storico presentatore del Concorso Miss Italia, e allora si può affermare che la kermesse, ospitata ai Campetti, ha offerto sensazioni ed emozioni irripetibili in una cornice di gioventù, bellezza, amicizia, fraternità.

A sottolineare il significato della manifestazione, che aveva per questa edizione valenza “regionale” sono stati nei loro interventi di benvenuto i presidenti del Coniregionale Cosimo Sibilia e provinciale Michele De Simone, quest’ultimo in veste di padrone di casa e coordinatore dello staff organizzativo, seguiti da quelli del presidente della Provincia Domenico Zinzi con l’assessore allo sport e politiche giovanili Jimmy Cangiano e del Sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti. A rappresentare le istituzioni anche il viceprefetto vicario Franco Provolo e il questore Guido Longo, quest’ultimo vivamente complimentato per le esibizioni delle unità cinofile e degli istruttori di difesa personale della Scuola Allievi della Polizia di Stato, rappresentata dal vicequestore aggiunto Adele Monaco, infine la responsabile dell’Ufficio Educazione Fisica della Direzione Scolastica Clementina Petillo.

clicca per

ingrandire

La giornata, anzi l’intensa mattinata, si è snodatanei giardini reali di piazza Carlo 3° nella contemporanea pratica di eventi sportivi, ospitati in appositi spazi recintati e con il minimo impatto ambientale, il cui allestimento è stato curato dallo staff del Coni, guidato dal vicepresidente Giuseppe Bonacci con il segretario Giustino Vata, il coordinatore tecnico Eugenio Berni Canani, il responsabile della Federazione Paralimpica Giuliano Petrungaro, il responsabile dell’Unione Stampa Sportiva Italiana Lucio Bernardo in veste di speaker. Ben sistemati nel verde i punti sport per la pratica di green volley,minibasket, calcio a cinque, badminton,tennistavolo, pattinaggio, arti marziali con il karatèe il taekwondo, prova dei ponies a cura del Gruppo equestre I Tifatini, simulatore di tiro a segno messo a disposizione dall’Uits, tiro con l’arco, palla tamburello, scherma, danza sportiva con l’impegno degli Enti di PromozioneAcli, Uisp, Csie Csen, ginnastica con le esibizioni delle Società Il Cucciolo e Verdiana, pista per il gioco delle occe,biciclette sui rulli. Altri punti sport che hanno fatto grande spettacolo sicuramente gli sci d’erba, sky roll e nord walking, curati dalla Fisi e dalle società Fondo Matese e Casa Hirta, una micropiscina, messa a disposizione dalla Sici di Capua, che rappresenta le famose piscine Castiglione, con dimostrazioni di salvamento, coordinati dal responsabile federale Vincenzo La Tora.

clicca per

ingrandire

Di grande effetto la piattaforma aerea della Ditta Danieleche ha offerto l’opportunità ai giovani del Servizio Volontariato di Protezione Civile, coordinati da Enzo De Lucia, non solo di esibirsi in spettacolari prove di salvamento con corde e carrucole, ma anche di cogliere l’occasione per estirpare, tra gli applausi del pubblico e i consensi del sindaco Petteruti e del comandante della Scuola di Aeronautica Sergio Trovato, ciuffi di erbacce che da tempo immemorabile imbruttivano una delle pareti di Palazzo Reale. Sulla stessa piattaforma aerea si sono esibiti i trapezisti del circo equestre Roller, in questi giorni a S. Maria Capua Vetere, intervenuti alla giornata dello sport anche con giocolieri e acrobati, grazie alla collaborazione del promoter Giancarlo Montico.

E poi ha destato viva partecipazione lo stand della Federazione Canottaggio, presieduto dal campione olimpico Davide Tizzano, nel quale erano sistemati dieci remoergometri, sui quali si sono cimentati decine di aspiranti vogatori in gara nell’originale concorso ideato con la concessionaria dei fratelli Funari che dava la possibilità ai vincitori di un test drive gratuito sulla nuova vettura Polo.

A far da corona al grande show di sport e destrezza, la splendida mostra di auto d’epoca curata dal Camec di S. Maria Capua Vetere, presieduto da Giacomo Roccatagliata, che ha presentato modelli storici tra cui la Fiat Minutolo 1100, la mitica vettura su cui correva il meccanico e costruttore casertano Antimo Minutolo, e il “villaggio ospitalità” con gli stand dell’Esercito, dell’Aeronautica, della Polizia di Stato, della Croce Rossa Italiana, dell’Ufficio Politiche del Lavoro e dell’Ufficio Europe Direct della Provincia, dell’Automobile Club, dei camp estivi patrocinati dal Coni,oltre a quelli di “Campagna Amica” della Coldiretti. Grande anche la partecipazione dei turisti in visita alla Reggia che hanno apprezzato l’inatteso e fantasmagorico fuoriprogramma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico