Caserta

Centri riabilitazione, sindacati chiedono incontro con commissario Asl

Antonio GambacortaCASERTA. L’annosa situazione dei centri di riabilitazione della provincia di Caserta, che non vedono pagate le prestazioni erogate dal mese di gennaio, ha avuto uno dei suoi epiloghi lunedì mattina, …

… quando, per una serrata generale di tutte le strutture accreditate, i familiari dei pazienti non autosufficienti hanno effettuato un blocco stradale in via Unità Italiana, fuori la sede dell’Asl, durato circa tre ore e che ha compromesso fortemente la viabilità cittadina.

Su richiesta di Cgil, Cisl e Uil il commissario straordinario Gambacorta (nella foto) ha dunque convocato ad horas i sindacati ed il presidente delle associazioni datoriali insieme al coordinamento della sanità privata. E’ stato concordato che il Commissario pagherà immediatamente la mensilità di febbraio, la quale è già stata inviata alla banca tesoriera dell’Asl. Inoltre, non appena arriverà la rimessa mensile regionale di giugno, l’Asl pagherà la mensilità di marzo e quella di aprile entro e non oltre il 10 luglio. Infine, sulla rimessa di marzo l’azienda sanitaria locale erogherà anche i saldi del primo trimestre 2010. Di contro, i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto l’immediata riattivazione dell’assistenza.

Per martedì mattina i centri devono sospendere la serrata, al fine di poter erogare nuovamente le prestazioni necessarie ai pazienti. L’ultima importante richiesta è che siano subito retribuiti i lavoratori dipendenti secondo le stesse modalità stabilite per l’Asl, laddove alcuni centri tuttora non hanno retribuito il personale.

“La Cisl territoriale – spiega Nicola Cristiani, responsabile del coordinamento provinciale sanità della Cisl – non ritiene che la vertenza sia chiusa ma c’è bisogno di una programmazione economica ad ampio respiro e di un altro sforzo da parte dell’Asl per un confronto sul bilancio, al fine di mettere immediatamente mano alla razionalizzazione della spesa e quindi consentire la continuità delle prestazioni per l’intero anno. Non vogliamo infatti che tutto ciò che è accaduto oggi succeda di nuovo a partire dal mese di agosto”.

Cgil, Cisl e Uil chiederanno un incontro con il Sub Commissario regionale Zuccatelli per poter fare insieme un’attenta analisi dell’intera situazione sanitaria territoriale di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico