Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, il Parco della Legalità aperto tutti i pomeriggi

 CASAPESENNA. Alcune migliaia di metri quadrati di terreno, luoghi, giochi di intrattenimento, polmone verde per giovani e anziani, una lunga trattativa con le Ferrovie per avere in comodato quell’area, …

… una grande progettualità partecipata, il coinvolgimento di Agrorinasce e la speciale benedizione dell’Unicef, e tante altre battaglie, tutte coronate da successo e rivolte al risanamento ambientale, alla lotta al degrado e alla legalità.

“Questo è il più breve e fedele rendiconto di una grande impresa, – è il primo commento del sindaco Fortunato Zagaria – di una iniziativa che non merita polemiche ma soltanto il più accurato impegno per conservarla nel tempo e per garantire l’utilizzo promesso a tutti i cittadini”. Il primo cittadino ha voluto ricordare i meriti e gli sforzi occorsi alla realizzazione del locale Parco della Legalità per ribadire che quella realtà è ormai un presidio abituale del paese e frequentato da gran parte dei cittadini e che qualche parola abusata sul tema è superflua. “Certo, e lo dico con rammarico – ha proseguito Zagaria – qualche cosa non è andata bene: non ha funzionato il nostro intento originario di coinvolgere il mondo associazionistico locale nella manutenzione, nel controllo e salvaguardia del Parco, nei giorni di sabato e domenica, ma il problema è già stato risolto”.

Appunto, risolto con la decisione tempestiva dell’ente comunale di dare incarico ad un lavoratore Lsu di aprire il parco tutti i giorni. Alcune grida polemiche dei giorni scorsi, inoltre, hanno lamentato problemi di assicurazione per chi fosse “impegnato” in quell’area attrezzata. Anche qui, le parole di Zagaria sono state chiare: “Il parco è stato aperto il giorno stesso in cui l’ente comunale ha provveduto a sottoscrivere il documento di assicurazione”. Nessun problema, pertanto. Anche perché “solo chi non opera – conclude Zagaria – non ha problemi”. Il Parco inaugurato lo scorso 12 ottobre 2009 è effettivamente ben tenuto e pronto quotidianamente ad assolvere il proprio mandato: di luogo simbolo, perché eretto a testimonianza della lotta eternale contro l’illegalità; e di luogo abituale d’incontro, di cultura di vivibilità”.

Per la cronaca, l’area del “Parco della Legalità” è stata così destinata: Zona Est: Villa Comunale, giardini pubblici e teatro all’aperto. Zona Ovest: Impianti sportivi: campo di calcio a cinque, basket, pallavolo, tennis, bocciodromo. Zona perimetrale: parcheggi, strade-percorso, verde attrezzato.

A partire dalla scorsa settimana, e soprattutto in prossimità dell’estate, il parco è aperto dalle 17 alle 22 di tutti i giorni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico