Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Anche Capua ed il suo territorio hanno il Rotary Club

 CAPUA. La nascita del nuovo Club “Capua Antica e Nova” è stata sancita nel corso di una affollata cerimonia che si è tenuta presso la Country House “Giòsole”, alla presenza del Governatore del distretto, dott. Francesco Socievole, …

…e di numerose autorità rotariane. Il governatore Socievole ha nell’occasione consegnato la Carta Costitutiva al nuovo presidente, il dottor Guido Perrotta, rendendo, così, ufficiale ed operativo il nuovo prestigioso sodalizio.

Ventiquattro i neo rotariani soci fondatori che hanno ricevuto il distintivo di appartenenza, a partire dal consiglio direttivo composto da: Gennaro Faraldo e Francesco Chianese (vice presidenti), Adele Vairo (segretario), Chiara Iodice (prefetto), Alfredo Formichella (tesoriere), Silvio Lugnano (consigliere) e poi a seguire, Michele Altieri, Carmine Antropoli, Alessandro Barbieri, Vincenzo Caserta, Walter D’Agostino, Erika De Stasio, Angelo Di Rienzo, Vincenzo Ferraro, Carlo Iacone,Maria Teresa Lanza, Maria Leonardi, FrancescoMercurio, Gioacchino Pellegrino, Enrico Petrella, Guido Taglialatela, Vittorio Verzillo. I lavori sono stati aperti dal Dott. Giuseppe Vecchione, Presidente del Rotary Club di Caserta, in qualità di club Padrino, che ha consegnato al primo Presidente del neonato club la tradizionale “campana”.

Il Presidente Vecchione, nel suo intervento, ha messo in evidenza come e quanto sia importante la nascita del nuovo Rotary nel territorio di Terra di Lavoro, e come ciò risulti, anzi, la logica conseguenza e la reale testimonianza dell’alacre lavoro compiuto su tutto il territorio dai soci rotariani casertani. Il Governatore Socievole, nel suo appassionato discorso, ha sottolineato come l’ambito casertano per la vastità della provincia, per la sua consistenza demografica, per la esistenza di un gran numero di comuni che gravitano intorno all’Appia, nell’antichità considerata asse viario di primaria importanza, nonché punto obbligato di raccordo per lo scambio di uomini e merci con l’Oriente, si mostra come luogo ottimale per la nascita e lo sviluppo di nuove formazioni rotariane di servizio.

Il Presidente Perrotta, già Past President del Club di Caserta, nel suo intervento ha ribadito in pieno accordo con quanto espresso dal Governatore Socievole e dal presidente Vecchione, come la nascita di questo nuovo sodalizio fosse stata attesa e sollecitata alla luce della problematicità del territorio. Il Rotary club “Capua antica e nuova”, fedele agli obiettivi e alle azioni di respiro internazionale del Rotary, si pone, però, come scopo primario di intervenire anche e soprattutto sulle realtà locali perché, come ha detto il presidente Perrotta, “l’Africa è dietro l’angolo anche da noi” e questo degrado tende ad emergere in modo dirompente e drammatico proprio in momenti di grave crisi economica e in un contesto di sottosviluppo storico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico