Campania

Uomo ucciso nel salernitano: un fermo. Forse regolamento di conti

carabinieriSALERNO. Un uomo di 30 anni è stato fermato la notte scorsa a San’Egidio del Monte Albino, nel salernitano, con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere.

Il trentenne, di cui non sono state fornite le generalità, bloccato dai carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore, è accusato di aver ucciso Adriano Di Riso, 35 anni, anch’egli di Sant’Egidio del Monte Albino, di cui si erano perse le tracce da domenica pomeriggio.

Il cadavere di Di Riso è stato ritrovato sotterrato nella tarda serata di ieri in un fondo agricolo del comune dell’agro sarnese-nocerino; la sua autovettura, nella serata di domenica, era stata trovata abbandonata nel territorio di Terzigno, comune dell’hinterland vesuviano.

Nella Mini-Minor cabrio, vecchio modello, di proprietà della vittima, i carabinieri della stazione di Terzigno avevano trovato il borsello di Di Riso, contenente documenti ed effetti personali. Da quanto si è appreso potrebbe trattarsi di un regolamento di conti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico