Sant’Antimo

Omicidio Ronga, presunto killer evade da reparto psichiatrico: preso a S.Antimo

 CASERTA.E’ statocatturato daicarabinieri a Sant’Antimo, in via Solimene, Massimo Raia, 32 anni, già noto alle forze dell’ordine, evaso dal reparto di psichiatria dell’ospedale “Moscati” di Aversa, nel casertano.

L’uomo era stato ricoverato nell’ospedale normanno dopo un episodio autolesionistico.E’ ritenuto l’autore dell’omicidio di Vittorio Ronga, un affiliato 56enne al clan camorristico dei Puca ucciso il 10 agosto dello scorso anno a Sant’Antimo. Raia è riuscito a eludere la vigilanza del personale della polizia penitenziaria evadendo dalla finestra del bagno.

Durante la fuga, ha rapinato una Ford Fiesta a una donna, una 26enne di Marano, e si è dileguato in direzione Napoli. Nelle concitate fasi dell’arresto, Raia ha opposto resistenza sferrando calci, pugni e testate contro i militari dell’Arma, tanto che un maresciallo e un appuntato hanno riportato contusioni guaribili in 5 e 7 giorni. La vettura rapinata è stata trovata parcheggiata nelle vicinanze di via Solimene, strada dove Raia risiede.

Articoli correlati

Sant’Antimo, ucciso esponente del clan Puca-Ranucci di Redazione del 11/08/2009

Sant’Antimo, omicidio Ronga: arrestati i responsabili di Redazione del 6/04/2010

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico