Aversa

Golia: “Incompatibilità? Mi dimetterò dal consorzio idrico”

Nicola GoliaAVERSA. Anche se il sindaco Domenico Ciaramella ha manifestato un certo disappunto sulla sua mancata nomina nella giunta di Corso Trieste, il suo compagno di partito Nicola Golia, fresco di investitura, è pronto per l’avvio del nuovo esecutivo targato Domenico Zinzi.

“Sono orgoglioso del prestigioso incarico affidatomi. – commenta l’esponente del Pdl – Molti sono gli argomenti che devono essere trattati per migliorare la vivibilità della nostra provincia. Penso ai trasporti, all’ambiente alla tutela del territorio. Temi importanti e spinosi a cui bisogna prestare subito la dovuta attenzione”.

E sulle indiscrezioni riguardanti la sua nomina a vicepresidente della Provincia di Caserta? “Sabato mattina – risponde Golia – il presidente Zinzi ha convocato i 10 assessori per distribuire le deleghe e per nominare un vicepresidente. Non so se avrò quest’ultima delega, ma ad ogni modo, qualunque essa sarà, comincerò subito a programmare le azioni da porre in essere”.Sembrerebbe che Zinzi abbia intenzione di affidare al coordinatore aversano del Pdl il delicato incarico dell’ambiente, ma solo sabato si avranno certezze.

Sulle polemiche sollevate dall’eventuale incompatibilità tra il nuovo incarico di assessore e quello di componente del consorzio idrico “Terra di Lavoro”, Golia risponde: “Sinceramente, non so se esista tale incompatibilità, e tra l’altro non ancora ho firmato nessun decreto di nomina come assessore. In ogni caso, provvederò immediatamente a dare le mie dimissioni dal cda del consorzio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico