Aversa

Codice della Strada, cortometraggio all’istituto ‘Andreozzi’

 AVERSA. In un territorio a rischio come l’agro aversano, con scarse possibilità di lavoro e perciò oppresso da macro e microcriminalità, la scuola è investita di un compito fondamentale: educare i giovani alla legalità, al rispetto delle norme, alla convivenza civile.

Per questo il dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico “Andreozzi”, Raffaele Romano, d’intesa con tutti i docenti, ha intrapreso la strada della prevenzione e dell’educazione alla legalità, per opporsi all’assunzione di condotte devianti, per contrastare abbandono scolastico, dispersione, droga. Prima di tutto viene la prevenzione. Per questo è stato organizzato, per venerdì 28 maggio, un incontro-dibattito con il tossicologo Giorgio Di Lauro, direttore del Dipartimento di Dipendenze patologiche dell’Asl 2 di Pozzuoli.

Il 4 giugno, poi, è stata promossa una conferenza con il magistrato antimafia Raffaele Cantone, per combattere il bullismo, spargere il seme della legalità contro la devianza e smontare il mito del boss in cui tanto giovani credono.

Sempre con lo stesso obiettivo, i docenti e gli alunni della succursale sezione Agrario di Villa di Briano, nel corso di un progetto, hanno realizzato un cortometraggio con la supervisione dell’attore Gaetano Amato, popolare volto della serie “La Squadra”. Il filmato invita a rispettare il codice della strada, a indossare il casco, a mettersi alla guida senza aver bevuto alcolici e senza parlare al telefonino. Se ad Aversa Nord serve dire ‘No’ alla droga e alla delinquenza, l’Andreozzi sta puntando verso questa direzione.

“..e se invece..” questo il titolo del corto, fiore all’occhiello delle attività extrascolastiche dell’istituto, che ha avuto come protagonisti davanti e dietro la macchina da presa studenti e professori. La partecipazione dei ragazzi è stata a dir poco attiva a dimostrazione dell’interesse per attività, come il cinema, in grado di far sognare e sperimentare nuove esperienze. Il corto sarà proiettato presso la sede dell’istituto a conclusione dell’anno scolastico e c’è già chi preannuncia la partecipazione ai numerosi festival di settore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico