Aversa

Capasso: “Ciaramella ha travalicato il limite della politica”

Rosario CapassoAVERSA. “Non so a cosa si riferisce il sindaco, anzi gradire dei riferimenti precisi oggettivi ed univoci. Invece di fare illazioni”.

Così il consigliere del Pdl, Rosario Capasso, replica al sindaco Domenico Ciaramella, con il quale ha ingaggiato un duro batti e ribatti nell’ambito dello scontro tutto interno alla maggioranza. Il primo cittadino, infatti, ha parlato di un “rapporto di locazione assurdo” che sarebbe stato stipulato tra una precedente amministrazione e un parente del consigliere, poi chiuso dall’amministrazione in carica.

“Devo dargli atto però – continua Capasso – che, se fosse vero quello che dice, sarei contento comunque. In quanto da una mancata risposta (utopistica e lo invito a documentare il contrario) si sarebbe sviluppato un effetto positivo per la città. Si guardi la mia posizione ad individuare il sito per non perdere il finanziamento provinciale per gli alloggi popolari, l’interrogazione presentata e non ancora discussa per eliminare gli impianti di propaganda sempre blu) che hanno fatto bella mostra ad Aversa, senza che si sappia né il come né il perche. Da ultimo, la mozione presentata, la petizione iniziata tesa a ridisegnare le strisce blu in città. Tutte indistintamente a favore della collettività e non personali. Il giorno in cui dovessi porre in essere un’iniziativa personale contrastante con il bene comune mi dimetterei dalla carica di consigliere immediatamente. Ma forse spiegare certi valori a chi si e permesso il lusso di dipingere Aversa di blu (e non solo) è come parlare ad un sordo che non può sentire”.

“Per amor del vero, – conclude Capasso – scheletri nell’armadio a differenza di altri non ne ho. Anzi, a breve, visto che il sindaco ha travalicato il limite della politica scadendo nel personale lo risponderò a tono. Con documenti alla mano e interrogazioni presentate. D’altro canto, mi rendo conto che il sindaco non e abituato a sentirsi dire di no”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico