Aversa

Arca Atletica Aversa vince il titolo regionale di società Master

Antonio Caso AVERSA. Continua a rullo compressore la marcia dell’Arca Atletica Aversa Agro Aversano nella stagione estiva 2010.

L’ultimo fine settimana trascorso a Salerno, allo Stadio “Donato Vestuti”, ha visto la società normanna conquistare l’ennesimo titolo regionale di società nella categoria Master maschile, un dominio che dura da circa un ventennio con ancora una volta gli aversani sul podio alto della manifestazione, conquistando di diritto la partecipazione alle finali nazionali di Cagliari del 2 e 3 ottobre prossimi.

Ma vediamo gara per gara quanto è accaduto. Più che brillanti i velocisti Antonio Caso (6oenne) e Giovanni Basile (55enne), che si dividono i podi di 100 e 200 metri, bene fa anche il “giovane” Franco Puorto. Dai 400 metri arriva la vittoria di Marco Menale (M40), con la bella prestazione di Mario Amato. Sugli 800 metri brilla Domenico Maiale, secondo di un solo punto su Marco Menale. Sui 1500 metri bella gara per Salvatore Costa. Sui 3000 si difendono Franco Guida, Antonio Nogarotto e Nicola Dongiacomo. Vittoria a mani basse sui 200 ostacoli per Antonio D’Errico che doppia anche nel salto triplo.

Dal lungo misura boom per Antonio Caso. Dalla pedana dell’alto Luigi Ebraico (M75), vince con 1,21, portando una barca di punti. Dai lanci bronzo per Angelo Zagaria nel peso e nel disco con buone prestazioni per Sergio Linguiti, oro per Ciro d’Angelo nel giavellotto. Brillano sia la staffetta 4×100 che quella 4×400 , che vede in gara anche Ferdinando Fattore, entrambe vincitrici. Alla fine per il club aversano c’è la migliore prestazione di sempre, un punteggio finale che sfiora i 10mila punti, livello elevato di qualità che ben fa sperare per la finale nazionale.

Va meno bene tra le donne che si presentano con una formazione piena di buchi e coprono solo parte delle gare della prima giornata finendo comunque al quinto posto finale, ma qui c’è ancora tanto da lavorare, comunque sul podio i vanno Patrizia Capasso (100 metri), Patrizia Cipolletta (giavellotto) e Paola Della Vecchia (peso). Per gli aversani il botto maschile era nell’aria dopo il terzo posto ai societari nazionali indoor di Ancona, ora occhi puntati sulla Sardegna e per l’avventura di ottobre.

Nelle foto, la squadra al gran completo e Antonio Caso con la coppa per la migliore prestazione tecnica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico