Teverola

Teverola ha la sua festa del “Giglietiello”

 TEVEROLA. L’associazione “Maria SS dell’Arco” di Teverola promuove un’iniziativa destinata a raccogliere il consenso della cittadinanza, in particolare degli amanti delle antiche tradizioni.

Il presidente Giuseppe Ranucci, coadiuvato dal vice Raffaele Cervelli, Enzo Ranucci, Giovanni Ranucci e Pasquale Golia, soci fondatori, danno vita alla festa del “Giglietiello”, ispirata a quella del “Giglio Nolano” che affonda le proprie radici in un centenario rito pagano con il quale si festeggiavano le divinità Cibale e Arris per propiziare un abbondante raccolto.

“Grazie ai soci ed alla Cappelluccios Band, – afferma il presidente Ranucci – si è deciso di dare corso alla prima edizione, ‘do’ Gigltiell’, così denominato per le ridotte misure a 13 metri rispetto a quello originale che è di ben 25 metri. La costruzione do’ Gigltiell è tutta opera dell’associazione che, dopo una settimana di intenso lavoro, sotto lo sguardo attento di un esperto nel settore, Nicola Tamburo, ha realizzato un gioiello in miniatura prevalentemente formato da legno e cartapesta”.

L’evento è in programma sabato 29 maggio, alle ore 20, in corso San Francesco. La “paranza”, che percorrerà le strade cittadine, sarà accompagnata dalla banda musicale composta da circa 40 fedeli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico