Teverola

Il Teverola ’97 allo spareggio per la promozione

 TEVEROLA. Il “Teverola 1997” vince in trasferta con la Vollese, sul campo di gioco del ‘Comunale’ di Calvizzano.

Gli uomini di mister Cottuno, col risultato di 3-2, centrano la settima vittoria di fila consecutiva e volano allo spareggio promozione con la Boys Melito. In palio c’è la Prima Categoria. Eroi della giornata Aniello Stabile, che al 15’ del primo tempo, con un perfetto tiro dal limite dell’area, regala l’uno a zero al Teverola, e sigla la ventesima rete in campionato. E’ di Picazio il raddoppio: con un perfetto pallonetto insacca la rete del due a zero. Al 40’ il Teverola vede uscire per infortunio un grande Luiso che, nel tentativo di salvare il risultato, si infortuna alla coscia ed è costretto ad abbandonare anzitempo il campo. Al suo posto il secondo Carlo Robecchi. La Vollese tenta in tutti i modi di arginare lo strapotere del Teverola che, nonostante il doppio vantaggio, continua a premere sull’acceleratore alla ricerca del terzo gol, cosa che avviene nel secondo tempo, all’80’, ad opera dell’attaccante Goglia, subentrato un minuto prima a Leccia, con un gol spettacolare da fuori area su assist di Picazio. Il Teverola finalmente è pago del risultato ed amministra tranquillamente fino al novantesimo quanto inaspettatamente Gasparrotti della Vollese è bravo ad approfittare di un errore in difesa accorciando le distanze per l’uno a tre, e due minuti dopo ancora Gasparrotti riesce ad intercettare un pallone che stava finendo tra le mani di Robecchi ed insaccare il secondo gol. Finiscono le ostilità e il Teverola è pronto a gioire per il risultato raggiunto prima in classifica unitamente alla Boys Melito.

“Mi complimento con la squadra tutta, per l’ottima prova. – commenta nel dopogara il segretario Domenico Autiero – In campo ciascuno dei giocatori ha dimostrato di aver acquisito quella giusta mentalità, per andare fino in fondo per la conquista della prima categoria. Ulteriori complimenti ed un grazie all’allenatore mister Cottuno, che ha saputo trasmettere alla squadra ed in poco tempo la giusta mentalità trasformandola in una squadra motivata. Grazie ai suoi preziosi consigli, sia in campo che fuori, è riuscito a tirare fuori, da ognuno di loro il meglio. E’ stata legittimata la vittoria attraverso una prova magnifica in casa di una squadra dalle buone potenzialità tecniche”.

Il presidente Stefano Graziano: “Sono orgoglioso di essere il presidente di una squadra che è andata in crescendo e che merita la stima della tifoseria, al di là di qualsivoglia risultato che deciderà la prima categoria fra due settimane. Umiltà, serietà, impegno e preparazione tecnica hanno permesso questo risultato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico