Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Beni confiscati, campo scout ad Aria Nuova

 PIGNATARO MAGGIORE. Oltre 100 scout sui beni confiscati alla camorra di Pignataro Maggiore.

Sabato 29 e domenica 30 maggio, undici gruppi scout della zona Volturno hanno trascorso la “Route di Pentecoste” presso la Fattoria sociale e didattica Aria Nuova, gestita dal Consorzio Icaro, di cui è presidente Gabriele Capitelli.

I giovani, provenienti dai Comuni di Casapulla, Capua, San Prisco, Pignataro Maggiore, Teano, Sparanise, S.Angelo in Formis e Santa Maria Capua Vetere, hanno allestito un campo all’interno della proprietà sequestrata e trascorso due giorni con operatori e utenti della comunità. La fattoria di Pignataro M. è stata scelta dagli scout quale tappa conclusiva del progetto sulle mafie portato avanti nel corso dell’anno, volto a conoscere in maniera diretta la realtà dei beni confiscati alla camorra.

I ragazzi hanno collaborato con gli ospiti della Fattoria nella lavorazione del terreno per l’impianto della vigna “Don Peppe”, dedicata alla memoria del prete anticamorra. L’entusiasmante esperienza, che ha consentito agli oltre 100 giovani di entrare in contatto con uno dei più begli esempi di riutilizzo di una proprietà sottratta alla criminalità organizzata, si ripeterà anche i prossimi anni. I vari gruppi, infatti, hanno deciso di programmare per l’anno prossimo una nuova visita ad Aria Nuova.

L’incontro si è concluso con un brindisi a base di succo di frutta delle pesche di un altro bene confiscato di Pignataro Maggiore, “Villa Ligato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico