Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Memorie di Ceramica”, ecco i vincitori

 SANTA MARIA CV. “Memorie di ceramica”: un progetto giunto alla sua sesta edizione e che vede ulteriormente rinsaldata la partnership tra il Leo Club di Santa Maria Capua Vetere e la Scuola secondaria di primo grado “Carlo Gallozzi”.

Progetto che, anche quest’anno, nel corso di una cerimonia ospitata all’interno del plesso scolastico, ha portato all’istituzione di borse di studio per i migliori elaborati in ceramica, e non solo. “La vera novità di quest’anno – ha sottolineato, con un pizzico di soddisfazione, la dirigente scolastica, professoressa Armida Altieri – è rappresentata dai premi che sono andati agli allievi che si sono particolarmente distinti nelle discipline di Matematica e Italiano, e, più specificamente, in occasione delle diverse gare che hanno visto, in prima linea, il nostro istituto”.

“Un’apposita commissione, della quale ha fatto parte anche il delegato per il Distretto 108 Ya (Calabria, Campania e Lucania) Tullio Vellucci Longo, – ha evidenziato, dal canto suo, il presidente del Leo Club, Mario Boffi – ha esaminato gli elaborati degli studenti della scuola Gallozzi, dove, e lo dico con orgoglio, torno sempre volentieri, considerando che proprio qui mi sono diplomato”.

Al tavolo della presidenza non hanno voluto mancare, tra gli altri, l’assessore Renato Delle Femine, in rappresentanza del Comune, il vice presidente del Lions Club di Santa Maria Capua Vetere Tartaglione, il vice presidente del Leo Club Valeria Ricciardi, l’avvocato Mascia, nella sua veste di presidente del Consiglio d’Istituto, l’esperto ceramista Stanislao Massaro, nonché i docenti impegnati nel Laboratorio di ceramica, e dunque nelle attività extrascolastiche della “Gallozzi”, professori Damiano, Cipullo e Paternostro.

C’è stato, poi, un momento di commozione in sala allorquando il professore Damiano, nel ricordare gli “sforzi fin qui profusi per la valorizzazione del Laboratorio di ceramica, che ha spento le sue prime 15 candeline e dove quest’anno è stata sperimentata la tecnica dello stampo”, e nel ringraziare la dirigente scolastica Altieri “per non aver mai fatto mancare il proprio sostegno”, si è congedato dai presenti, essendo per lui, questo, l’ultimo anno di insegnamento.

La cerimonia è proseguita con la consegna dello stemma dei Lions alla professoressa Altieri, da parte del vice presidente Tartaglione, con l’illustrazione, da parte del professor Damiano, dei lavori eseguiti dagli studenti (che si rifanno a spaccati dell’Anfiteatro, dell’Arco di Trionfo e della Conocchia) e la consegna di oltre cinquanta medaglie (a tutti coloro che hanno partecipato al laboratorio di ceramica) e delle borse di studio ai vincitori. Questi i nomi dei premiati: Silvia Barbato (1° premio); Maria Morrone (2° premio); Mariya Momot (3° premio) e Vincenzo De Feo (Premio della critica).

Hanno ricevuto una medaglia, inoltre, anche i ragazzi, circa 40, che si sono distinti in italiano e matematica durante l’anno scolastico 2009/2010. L’appuntamento, ovviamente, è per il prossimo anno, con l’edizione 2011.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico