San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

San Marco, regolarizzazione contatori idrici: scontro Pdl-Pd

 SAN MARCO EV. Dalle “letture” dei contatori alla “lettura” dei cartelloni. La notifica pubblica effettuata dal Comune di San Marco, a mezzo di manifesti, nei quali si elenca il numero dei contatori anomali da regolarizzare, …

… non è piaciuta al Pdl che puntuale giovedì mattina ha esposto un bel tabellone all’esterno della sezione. “Il sindaco chieda scusa – si legge nel tazebao del centrodestra – perché ha danneggiato l’immagine dei cittadini”. E, in un “lenzuolo” di polemica politica, il Pdl porta avanti la tesi secondo cui pubblicare i numeri dei contatori con i relativi indirizzi comporta una violazione del diritto alla riservatezza.

Altrettanto puntuale la replica del Partito Democratico che non ha perso tempo a difendere l’operato del sindaco Gabriele Zitiello e dell’intera Amministrazione sottolineando, al contrario, che il rispetto della legge non si può nascondere dietro il diritto alla riservatezza. Così recita il cartellone esposto dal Pd con il titolo ironico “chi amministra e chi fa cartelloni”: “Chieda scusa chi ha amministrato cinque anni senza risolvere nemmeno un problema” è il “J’accuse” del Pd. E, rivolgendosi direttamente agli esponenti del Pdl, aggiunge: “Caro ex amministratore, il sindaco e l’Amministrazione operano sempre nell’interesse di tutti e per il rispetto delle regole perché noi vogliamo “pagare tutti per pagare meno”. E tu per cosa hai operato?”, altro grave atto di accusa politica che inchioda il Pdl alle sue responsabilità della passata consiliatura che è stata sonoramente bocciata dagli elettori sammarchesi nel 2008.

L’elenco pubblicato dal Comune di fatto mette in evidenza che in tanti anni non si è mai messo mano alla regolarizzazione di tante anomalie nella fornitura dell’acqua. Il governo di Zitiello sta provando ad affrontare la questione, nell’ambito di un’attività più generale di lotta all’evasione. È violazione della privacy o è rispetto della legge? Al di là dei cartelloni, giudicheranno i cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico