Orta di Atella

La “Stanzione” campione regionale di calcio a 5

 ORTA DI ATELLA. Inarrestabili! Questo è l’aggettivo che abbiamo sentito più volte ripetere martedì 25 maggio al centro Sportivo dell’Itis “Focaccia” di Salerno, rivolto ai ragazzi della squadra della scuola media “Stanzione” di Orta di Atella …

… Elpidio Bagno, Francesco Minichino, Pasquale Del Prete, Antonio Cirillo, Nicola Cioffi, Francesco Russo, Raffaele Di Micco, Domenico Cioffi, abilmente guidati e allenati dai docenti Antonio Del Prete (anche coordinatore del gruppo sportivo), Arturo Iovine, Pasqualina Iodice e Maria Dell’Aversana.

Inarrestabile la loro vitalità, il loro entusiasmo, la loro voglia di vincere, inarrestabili i loro trionfi. Più fortia livelloprovinciale, e ora più forti in Campania. Una partita memorabile, combattuta e sofferta, con vantaggi e rimonte, terminata ai tempi regolamentari con un pareggio, 3-3, che la squadra avversaria ha raggiunto nei lunghi minuti di recupero. Ma i ragazzi di Orta non si sono lasciati prendere dalla stanchezza e dalla delusione e, mantenendo sempre alta la concentrazione, con una splendida azione corale, hanno messo a segno il quarto gol che ha garantito loro la vittoria, tenacemente difesa contro un pressing agguerrito. Questa vittoria è il coronamento dei molteplici sforzi compiuti dalla dirigente Arcangela Del Prete e dai docenti per garantire agli alunni la possibilità di mettersi in gioco confrontandosi con altre più blasonate realtà sportive a livello scolastico, non lasciandosi scoraggiare dalle difficoltà di carattere logistico ed economico che da sempre assillano la scuola in generale e la scuola media “Stanzione” in particolare. Basti solo ricordare che la scuola, con più di 800 alunni, non ha una propria palestra ed è costretta, per questo, a servirsi di strutture esterne.

“L’energia e la passione con cui la scuola ‘Stanzione’, nel suo insieme, si dedica a far emergere i talenti che spesso si celano inespressi tra i nostri giovani per mancanza di occasioni, – ha dichiarato la dirigente Del Prete dopo la gara – nasce proprio dalla consapevolezza, ancor più che dalla fiducia, della presenza nel territorio ortese di tante eccellenze che aspettano solo le giuste opportunità per manifestarsi. E ciò è dimostrato non solo dai prestigiosi successi in campo sportivo, ma anche dai premi vinti, ad esempio, in concorsi nazionali di poesia, come l’alunna Elisabetta Finizio o gli autorevoli riconoscimenti sempre a livello nazionale ottenuti dalla nostra corale. E questo solo per citare gli esempi più recenti. E’ nostro dovere fare in modo di favorire queste occasioni e queste opportunità innanzitutto aderendo alle tante iniziative sportive e culturali patrocinate dagli enti e dalle amministrazioni locali e nazionali e poi facendo in modo di superare gli ostacoli organizzativi ed economici che limitano una partecipazione più ampia di alunni. Questo nostro impegno ha una precisa motivazione formativa. I ragazzi imparano che il solo talento non basta se non è guidato dall’impegno costante, dal sacrificio, dalla disciplina; e ciò che imparano lo trasmettono ai loro compagni: essi diventano un modello, un esempio da imitare, e se – come qualcuno li ha definiti oggi – sono eroi per un giorno, si auspica che l’insegnamento che offrono avrà carattere permanente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico