Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Al “Quercia” dibattito sul nuovo Piano Urbanistico Comunale

da sin. Marotta e CostagliolaMARCIANISE. Mercoledì scorso, in un’aula magna gremita ed attenta, l’assessore al territorio ed alle energie alternative Ciro Costagliola ha incontrato gli studenti del ”Quercia”, per parlare di vivibilità e di sviluppo del territorio.

La motivazione di fondo dell’incontro è stata la presentazione delle linee guida cui vuole ispirarsi l’Amministrazione del sindaco Antonio Tartaglione nella pianificazione di un nuovo assetto urbano, centrato sulla promozione di socialità e sviluppo. Lo strumento normativamente deputato all’intervento pianificatore è il Piano Urbanistico Comunale, che l’Amministrazione, come ha affermato l’assessore Costagliola, vuole ideare, approntare ed attuare in relazione sinergica con la cittadinanza. Nell’ottica dell’adozione condivisa dello strumento pianificatore si colloca l’incontro con gli studenti dello storico liceo marcianisano, importante tappa del Progetto scuola: disegniamo insieme il futuro della nostra città.

Dopo una prima fase di consultazione dei soggetti competenti in materia ambientale e di confronto con le parti sociali, associazioni culturali, economico-professionali e sindacali, si è passati a questa ulteriore fase, consistente nel coinvolgimento delle classi quarte e quinte degli istituti superiori e delle classi terze delle scuole medie, al fine di recepire i bisogni e le istanze delle giovani generazioni.

A fare gli onori di casa il dirigente scolastico Diamante Marotta. “Sono particolarmente contento – ha affermato – che l’Amministrazione Comunale abbia cercato il coinvolgimento degli studenti nella fase di ricognizione, propedeutica alla realizzazione del nuovo Piano Urbanistico. D’altra parte sono proprio i giovani a soffrire della mancanza di centri di aggregazione nel tessuto urbano. Come istituzione scolastica ci apriamo al territorio con molteplici iniziative culturali, cercando di soddisfare i bisogni di crescita e di socializzazione”.

 L’assessore Costagliola, interagendo con gli studenti, si è soffermato sulla necessità di ancorare gli interventi urbanistici alla sostenibilità ambientale ed al miglioramento della qualità della vita. “L’amministrazione – ha dichiarato – intende diffondere la cultura dell’innovazione, avendo particolare riguardo al risparmio energetico, all’impiego di tecniche di bioarchitettura, di sistemi costruttivi ad elevato contenuto tecnologico. Una delle idee-forza su cui vogliamo ideare e realizzare il nuovo Piano Urbanistico è, poi, quella della migrazione volumetrica, per consentire, come ha più volte affermato anche il sindaco Tartaglione, il recupero di aree interne al centro abitato da destinarsi a spazi pubblici, giardini, piazze, aree attrezzate polifunzionali, parcheggi”. E’ questa, ha concluso l’assessore, la strada maestra da percorrere per ridare serie prospettive di sviluppo economico e culturale alla città di Marcianise.

La redazione e l’attuazione del Progetto scuola è stata affidata all’equipe coordinata dalla dottoressa Antonella D’Avanzo, costituita dagli psicologi Giuseppina Vozza, Concetta D’Amico, Ester Cozzolino e Pasquale Cirillo. Nell’incontro di mercoledì l’equipe ha coinvolto gli studenti in un dibattito vivo, oltre che interessante, che ha fatto emergere grande interesse per la vivibilità del territorio.

I vari interventi dei ragazzi, sempre propositivi e costruttivi, si sono particolarmente concentrati sulla necessità di rinnovare e potenziare gli spazi verdi e di ridare centralità e vitalità alla piazza Umberto I, affinché ritorni ad essere l’agorà di un tempo neanche tanto lontano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico