Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Abusivismo in attività artigianali, Trombetta incontra vertici Cna

Gerardo Trombetta MARCIANISE. Proficuo è stato il primo incontro che, nella mattina dello scorso 11 maggio, l’assessore alle Attività produttive, Gerardo Trombetta ha tenuto con il presidente ed alcuni delegati del Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato).

Fulcro del vertice: l’abusivismo nelle attività artigianali, perpetrato nelle numerose prestazioni a domicilio sovente erogate esentasse da operatori esperti nei vari settori, in particolare in quello estetico e delle acconciature. I rappresentanti degli artigiani convenuti hanno esposto la problematica, condividendo in pieno la soluzione proposta dall’assessore Trombetta, consistente nella pianificazione di una serie di iniziative volte alla lotta contro l’increscioso fenomeno.

Tali iniziative, secondo le intenzioni del delegato locale all’annona, dovrebbero coinvolgere gli organi di indagine e di controllo, l’Asl, nonché le associazioni di categoria. Ovviamente anche il Comune di Marcianise farà la sua parte. Intanto a breve, secondo quanto emerso dalla riunione, dovrebbe essere avviata una campagna di informazione, coordinata dal Comune e e dall’Asl, e finalizzata a rendere noti i fattori di rischio sanitario a cui ci si espone prediligendo prestazioni domiciliari rispetto a quelle erogate da esercizi commerciali regolarmente censiti sul territorio. In particolare verranno messe in evidenza le carenze igienico- sanitarie di tali pratiche. Quello dello scorso martedì è stato solo il primo di una serie di vertici che l’amministrazione, attraverso l’assessore Trombetta, intende tenere sul tema per contribuire in maniera fattiva a debellare un fenomeno particolarmente increscioso, e deleterio per l’intera comunità.

Soddisfatto Trombetta, che ha commentato: “In piena sinergia con il sindaco Antonio Tartaglione, stiamo lavorando anche su questo fronte. Siamo sensibili a tale problema, generatore di numerosi svantaggi per la collettività. C’è anche da ricordare come, da un punto di vista strettamente economico, questo mercato nero è nefasto per gli artigiani che operano in piena legalità, dal momento che esclude ogni forma di concorrenza; ed al contempo alimenta un’evasione fiscale che danneggia tutta la popolazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico